AMA Superbike: Ben Bostrom a piedi, quale futuro?

AMA Superbike: Ben Bostrom a piedi, quale futuro?

Appiedato da Jordan Suzuki, in cerca di una moto

Commenta per primo!

Ha vinto tutto quello che c’era da vincere in carriera nel motociclismo americano, ma a 37 anni si ritrova senza una moto. Ben Bostrom, pluri-Campione AMA tra Superbike, Supersport, Supermoto con una prestigiosa vittoria all’attivo alla 200 miglia di Daytona, attualmente è il più illustre “free agent” del circus AMA Pro Road Racing, complice il divorzio dal Michael Jordan Motorsports.

Portacolori del team Jordan Suzuki nell’ultimo biennio riuscendo, dopo diverse difficoltà, a scalare la classifica con diversi podi all’attivo nella seconda parte della stagione 2012, “BB” è stato appiedato a favore di Danny Eslick, senza ricevere alcuna comunicazione e/o preavviso al riguardo dall’ormai sua ex-squadra. Una delusione cocente per il “Corkscrew King”, che a Cycle News ha chiarito la propria situazione nella speranza, quanto prima, di trovare una moto per affrontare la sua 22esima stagione nel motociclismo ad alti livelli.

Ho speso gli ultimi due anni della carriera per aiutare il team Jordan nello sviluppo della moto“, afferma Ben Bostrom. “Nel 2011 abbiamo faticato parecchio con l’elettronica e con la moto in generale, ma nella seconda parte della stagione 2012 siamo riusciti ad ottenere degli ottimi risultati. Mi aspettavo di esser riconfermato per il 2013, sarebbe stato a mio avviso giusto dopo un biennio di sviluppo, ma purtroppo non è andata così. Dopo l’ultimo round della stagione ero stato riconfermato a parole, poi da altre persone sono venuto a sapere che non facevo più parte della squadra. Questo non è il massimo, anzi, è una situazione che mi fa schifo, ma sono ancora innamorato di questo sport.

Voglio correre nel 2013, ma non ci sono grandi possibilità qui. Dal team Jordan mi aspettavo un comportamento diverso, quantomeno un pò più di preavviso, invece adesso sono a piedi. Non so cosa succederà nel prossimo futuro, so soltanto che voglio correre.

Nell’AMA non so se si presenteranno delle opzioni interessanti, in alternativa ho qualche contatto per correre in Europa, che sia nel BSB o nel Mondiale. Vedremo nelle prossime settimane, nel frattempo mi concentrerò sul mio progetto di bici da corsa Specialized“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy