AMA: ritiro Kawasaki in America, quale futuro per i piloti?

AMA: ritiro Kawasaki in America, quale futuro per i piloti?

Roger Hayden e Jamie Hacking cercano una moto

Commenta per primo!

La notizia del ritiro di Kawasaki dai campionati motociclistici americani non ha colto di sorpresa i piloti che nel 2009 hanno corso con il marchio di Akashi nella Daytona SportBike, schierati dal team ufficiale Monster Energy Attack Kawasaki. Loro avevano già ricevuto informazioni al riguardo nel corso dell’estate, con la conferma definitiva che è arrivata nel corso dell’ultima prova del campionato 2009.

Da quel momento Roger Hayden, che nel 2007 portò la Kawasaki al titolo AMA Supersport, ha iniziato ad allacciare contatti per provare a correre nella Moto2 dall’anno prossimo. La trattativa più avanzata è con il JiR, squadra di Gianluca Montiron che ha già firmato con Mattia Pasini.

Pensa alla Moto2 anche Leandro Mercado, giovane argentino (17 anni), che ha vinto la finale dell’AMA SuperSport a Daytona. Mercado potrebbe anche restare in America, anche se un futuro in Europa non è da escludersi.

Non mancano le offerte nemmeno a Jamie Hacking, pilota Kawasaki da diverse stagioni. Dopo la disputa di tre eventi del World Superbike quest’anno con il team ufficiale come sostituto di Makoto Tamada, “The Hacker” ha fatto sapere di esser interessato a correre nel mondiale. Ci riuscirà?

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy