AMA: esperienza sfortunata a Macau per Chris Peris

AMA: esperienza sfortunata a Macau per Chris Peris

Brutta caduta in gara con conseguente infortunio

Commenta per primo!

Il giovane pilota canadese (24 anni) Chris Peris ha preso parte lo scorso fine settimana alla 44° edizione del Macau Grand Prix con la stessa BMW S1000RR con la quale quest’anno ha debuttato nell’American Superbike con il team Iron Horse BMW ESP.

L’ex vincitore di una gara nella Daytona SportBike, nel 2009 a Road America con Erion Honda, aveva ben figurato nelle qualifiche ufficiali dove ha spiccato il 12° tempo assoluto all’esordio a Macau, salvo cadere rovinosamente in gara.

In lotta con Keith Amor, Martin Jessopp e Cameron Donald per la top-10, il pilota di Calgary è caduto nel corso dell’ottavo giro sbattendo contro il guard rail nel tratto delle “Esses”, tanto da costringere i commissari all’esposizione della bandiera rossa.

Dopo qualche istante di preoccupazione, i medici di percorso hanno prontamente soccorso Peris portandolo all’Ospedale di Macau, dove gli è stata riscontrata una commozione celebrale ed una contusione polmonare.

Niente di grave per Peris che riuscirà a mettersi in forma in tempo per la prossima stagione dell’American Superbike. Nel frattempo si è conclusa così, nel peggiore dei modi, la sua prima esperienza a Macau, riuscendo comunque a “salvare” questo video on-board nelle qualifiche ufficiali.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy