All Japan Superbike: test collettivi sul tracciato di Autopolis

All Japan Superbike: test collettivi sul tracciato di Autopolis

In pista i top team

Commenta per primo!

A due settimane dall’appuntamento in calendario, diverse squadre dell’All Japan Superbike classe JSB1000 si sono ritrovate sul tracciato di Autopolis per una tre-giorni di prove finalizzate, per l’appunto, alla preparazione del terzo appuntamento stagionale dopo Tsukuba e Suzuka. Sul circuito di proprietà Kawasaki al termine della seconda giornata troviamo in testa Tatsuya Yamaguchi, pilota che con la Honda CBR 1000RR del team HARC-PRO (colori Musashi) è in piena lotta per il titolo di categoria. Yamaguchi, contraddistinto dal #634 voluto dallo sponsor, ha fermato il cronometro sull’1’50″8 staccando il campione in carica, Katsuyuki Nakasuga.

Dopo i primi due sfortunati appuntamenti il pilota ufficiale Yamaha vuole tornare al successo, e a questo proposito sono stati portati degli aggiornamenti tecnici per la propria YZF R1. Per il momento Nakasuga precede nella classifica dei tempi Shinichi Itoh (Honda del team Keihin Kohara) e Daisaku Sakai, che con la Suzuki GSX-R 1000 K9 del team ufficiale Yoshimura era stato in grado di ottenere la miglior performance nella giornata di apertura dei test.

Va detto che tutti sono molto vicini, anche Akira Yanagawa con la Kawasaki Ninja ZX-10R ufficiale del Team Green. Il leggendario ex-protagonista del World Superbike è a meno di un secondo dalla vetta, potendo così giocare il “fattore campo” ad Autopolis. Aspettando la conclusiva giornata di prove compare un pò più in difficoltà Chojun Kameya, leader della classifica e un pò indietro con la Honda Sakurai, non in grado di scendere sotto il muro dell’1’52”. Va detto che in questi test manca il vincitore di Suzuka, Kousuke Akiyoshi, concentrato nello sviluppo della CBR 1000RR ufficiale in vista della 8 ore del prossimo mese di luglio.

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy