All Japan Superbike Suzuka Gara 2: Kousuke Akiyoshi chiude il 2011 in bellezza

All Japan Superbike Suzuka Gara 2: Kousuke Akiyoshi chiude il 2011 in bellezza

Ancora una vittoria per il campione

Commenta per primo!

Celebrata la conquista del titolo All Japan Superbike con una manche d’anticipo, il bi-campione JSB1000 Kousuke Akiyoshi ha corso senza alcuna pressione Gara 2 a Suzuka per la 43° edizione del MFJ Grand Prix, principale evento stagionale organizzato dalla Federazione Motociclistica Giapponese, onorato nel migliore dei modi: vincendo. Al culmine di un 2011 davvero sensazionale (trionfo alla 8 ore di Suzuka, sei successi su otto gare nell’All Japan, punti mondiali nelle comparsate in MotoGP ad Assen e Motegi), il portacolori F.C.C. TSR Honda ha dominato la contesa disputatasi sotto il diluvio universale.

Scattato dalla seconda posizione in griglia, l’esperto pilota giapponese ha preso subito il comando delle operazioni involandosi verso il sesto centro stagionale ritrovandosi a 200 punti tondi tondi in classifica, ben 33 di vantaggio sul giovane 22enne di casa HARC-PRO Honda Takumi Takahashi che con il terzo posto si è guadagnato il ruolo di “runner-up” dell’All Japan Superbike 2011. Impegnato settimana dopo settimana come tester HRC per la nuova Honda RC213V 1000cc per la MotoGP 2012, Akiyoshi quest’anno ha così lasciato agli avversari soltanto due vittorie: ad Autopolis per Takahashi, a Okayama per Katsuyuki Nakasuga, volato rovinosamente a terra in questa Gara 2 di Suzuka.

Con il pilota Yamaha YSP fuori gioco, sul secondo gradino del podio è salito Yukio Kagayama, quarto in classifica in questa sua stagione di ritorno in madrepatria dopo 8 anni trascorsi in Europa tra World Superbike (con Alstare Suzuki) e BSB (con Crescent). Nella top-3 c’è invece il leggendario Akira Yanagawa, “bandiera” Kawasaki nel motociclismo, soltanto sesto in Gara 2 e preceduto dalle Ninja “private” del Trick Star Racing condotte da Tamaki Serizawa (4°) e Osamu Deguchi (5°).

Aspettando la stagione 2012 che inizierà ad aprile inoltrato a Tsukuba, da segnalare in nona posizione la BMW S1000RR condotta da Hayato Takada, mentre la Ducati 1098R di Yoshiyuki Sugai (buon 7° a Okayama) non è andata oltre la 15° piazza ritrovandosi all’ottavo posto in classifica di campionato.

All Japan Road Race Championship 2011
Suzuka GP, Classifica Gara 2

01- Kousuke Akiyoshi – F.C.C. TSR Honda – Honda CBR 1000RR – 12 giri in 27’58.151
02- Yukio Kagayama – Team Kagayama – Suzuki GSX-R 1000 – + 15.568
03- Takumi Takahashi – MuSASHi HARC-PRO Honda – Honda CBR 1000RR – + 19.030
04- Tamaki Serizawa – Trick Star Racing FRTR – Kawasaki ZX-10R – + 22.755
05- Osamu Deguchi – Trick Star Racing FRTR – Kawasaki ZX-10R – + 26.432
06- Akira Yanagawa – Team Green – Kawasaki ZX-10R – + 49.020
07- Isami Higashimura – RS-Itoh & Asia – Kawasaki ZX-10R – + 1’16.952
08- Ikumi Shimizu – Honda Takasaki B’WISE – Honda CBR 1000RR – + 1’20.415
09- Hayato Takada – Team Tras & 8810R – BMW S1000RR – + 1’21.833
10- Takuja Fujita – Dog Fight Racing Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 1’25.468
11- Masao Kuboyama – Honda Hamayukai Hamamatsu – Honda CBR 1000RR – + 1’29.632
12- Yoshihiro Konno – MotoMap Supply – Suzuki GSX-R 1000 – + 1’34.158
13- Kazuma Tsuda – Keihin Kohara Racing Team – Honda CBR 1000RR – + 1’46.580
14- Kazuki Tokudome – Honda Suzuka Racing Team – Honda CBR 1000RR – + 1’46.727
15- Yoshiyuki Sugai – Team Sugai Racing Japan – Ducati 1098R – + 1’48.375
16- Mitsuhiro Yoshida – Honda Ryokuyokai Kumamoto – Honda CBR 1000RR – + 1’55.359
17- Kohji Kitaguchi – Crown Life Guard Racing – Honda CBR 1000RR – + 2’04.057
18- Takashi Toda – G-TRIBE – BMW S1000RR – + 2’09.996

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy