All Japan Superbike: si torna a Tsukuba per il terzo round 2012

All Japan Superbike: si torna a Tsukuba per il terzo round 2012

Ancora assente Akiyoshi

Commenta per primo!

Ad un mese esatto dalla “2&4 Race” di Suzuka, l’All Japan Superbike si appresta a disputare il terzo appuntamento della stagione 2012, l’ultimo prima della doverosa pausa trimestrale per consentire a squadre e piloti di prepararsi al meglio in vista dell’appuntamento più importante del calendario, la 8 ore di Suzuka. Per questo terzo round, la JSB1000 tornerà in pista a Tsukuba, tracciato di poco più di 2 kilometri situato nei pressi di Shimotsuma (prefettura di Ibaraki), assente nel calendario della stagione 2011 per il drammatico sisma che ha colpito il Giappone lo scorso anno. Grazie all’impegno dei gestori dell’impianto JASC (Japan Auto Sports Center) e delle autorità locali, i lavori di ristrutturazione dell’impianto hanno consentito al Tsukuba Circuit di tornare nel calendario dell’All Japan Road Race Championship, senza dubbio tra gli appuntamenti più attesi del campionato con la presenza confermata di tutte le classi al via: JSB1000, ST600, J-GP2, J-GP3 e GP-Mono. Con la lunga sosta estiva all’orizzonte, inevitabilmente il round di Tsukuba assume un’importanza fondamentale per la corsa al titolo, con una classifica quantomai corta e due piloti ad ex-aequo al comando a quota 47 punti: da una parte il vincitore di Suzuka Takumi Takahashi (HARC-PRO Honda), dall’altra il bi-campione JSB1000 Katsuyuki Nakasuga (Yamaha YSP Racing Team), in trionfo nel round di apertura al Twin Ring di Motegi. Tsukuba farà dunque chiarezza su chi si ripresenterà dopo la 8 ore di Suzuka in testa al campionato, con Takahashi determinato a conquistare la seconda vittoria di fila con la Honda CBR 1000RR 2012 del team HARC-PRO sul tracciato dove, nel 2010, celebrò la prima affermazione nella categoria. Medesimo proposito ambizioso per Katsuyuki Nakasuga, campione JSB1000 2008 e 2009, vincitore a Motegi con la Yamaha YZF R1 ufficiale del team YSP (Yamaha Sport Plaza), da quest’anno gommata Bridgestone. Tester e terzo pilota Yamaha MotoGP, “Kats” punta alla riconferma al comando della classifica prima di affrontare la 8 ore di Suzuka dove, quest’anno, difenderà i colori di Monster Yamaha YART insieme a Tommy Hill (campione BSB in carica) e Noriyuki Haga, dando vita ad un vero e proprio “dream team” per consentire alla casa dei Tre Diapason di ritornare sul gradino più alto del podio nella gara che vale una stagione. Proprio a Suzuka rivedremo in pista il grande assente di questi primi due round, il bi-campione in carica Kousuke Akiyoshi, costretto alla resa anche per Tsukuba, tuttora in fase di riabilitazione dalla frattura del femore sinistro rimediata nella prove di Motegi. Il portacolori F.C.C. TSR Honda tornerà in sella soltanto il prossimo mese di giugno in un test privato a Sugo, spalancando così le porte a Takahashi e Nakasuga per succedere nell’albo d’oro del campionato, con possibili inserimenti nelle posizioni che contano di altri attesi “outsider”. Su tutti figura Yukio Kagayama, al secondo anno nell’All Japan con la Suzuki GSX-R 1000 preparata da Yoshimura ed iscritta dal proprio “Team Kagayama”, 3° a Suzuka ed impegnato recentemente insieme a Yuichi Takeda (ex-di HRC e Yamaha, il più giovane vincitore di sempre di una gara nel Mondiale Superbike) in una produttiva sessione di test a Okayama per lo sviluppo delle coperture Dunlop. Con Bridgestone correrà come sempre Akira Yanagawa, 3° a Motegi con la Kawasaki ZX-10R ufficiale del Team Green (emanazione diretta del reparto corse di Kawasaki Heavy Industries), alla ricerca di una vittoria che manca ormai da un buon biennio a questa parte, continuando a cullare il sogno di aggiudicarsi il primo titolo All Japan in carriera. Oltre a loro a Tsukuba sono attesi ad una gran prova anche Tatsuya Yamaguchi, come sempre schierato dal TOHO Racing con una Honda CBR 1000RR 2012 preparata da Moriwaki Engineering, e Yoshiyuki Sugai, addirittura sesto in campionato con la privatissima Ducati 1098R gommata Bridgestone del Team Sugai Racing Japan. Sarà la grande sorpresa del week-end al Tsukuba Circuit? All Japan Road Race Championship 2012 La classifica dopo la “2&4 Race” di Suzuka 01- Takumi Takahashi – MuSASHi RT HARC-PRO – Honda CBR 1000RR – 47 02- Katsuyuki Nakasuga – YSP Racing Team – Yamaha YZF R1 – 47 03- Yukio Kagayama – Team Kagayama – Suzuki GSX-R 1000 – 38 04- Akira Yanagawa – Team Green – Kawasaki ZX-10R – 38 05- Tatsuya Yamaguchi – TOHO Racing with Moriwaki – Honda CBR 1000RR – 32 06- Yoshiyuki Sugai – Team Sugai Racing Japan – Ducati 1098R – 23 07- Ryosuke Katahira – 8810R with MCR – Honda CBR 1000RR – 18 08- Takuya Fujita – Dog Fight Racing Yamaha – Yamaha YZF R1 – 16 09- Takeshi Yasuda – Honda Suzuka Racing Team – Honda CBR 1000RR – 15 10- Tamaki Serizawa – Evangelion RT Trick Star Racing FRTR – Kawasaki ZX-10R – 15

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy