All Japan Superbike: prima vittoria della nuova R1 con Katsuyuki Nakasuga

All Japan Superbike: prima vittoria della nuova R1 con Katsuyuki Nakasuga

Successo ad Autopolis

Commenta per primo!

Al secondo tentativo, dopo il podio (2°) conseguito a Suzuka, la nuova YZF-R1 2015 schierata dal Yamaha Factory Racing Team diretto dall’ex pilota Wataru Yoshikawa si è assicurata la vittoria con Katsuyuki Nakasuga nel secondo appuntamento stagionale dell’All Japan Superbike disputatosi ad Autopolis. Scattato dalla pole il cinque volte Campione JSB1000 in gara ha dovuto vedersela originariamente con il compagno di marca Kohta Nozane (successivamente scivolato), per poi duellare per la vittoria con Kazuki Watanabe (Kawasaki Team Green). Nel finale “Kats” è riuscito a spuntarla assicurandosi così la prima vittoria stagionale e la prima in assoluto della nuova Yamaha YZF-R1 2015, viatico per comandare la classifica di campionato con 5 lunghezze di vantaggio rispetto allo stesso Watanabe, 6 a scapito di Takuya Tsuda (Yoshimura Suzuki), vincitore del primo round disputatosi a Suzuka. “A Suzuka ero convinto di vincere perchè la nuova R1 è già in grado di centrare questi risultati, ma per diverse vicissitudine non c’eravamo riusciti“, ha ammesso Katsuyuki Nakasuga, tre titoli JSB1000 nell’ultimo triennio. “Per questo ad Autopolis non volevo farmi scappare quest’opportunità. Nei test pre-evento ci siamo preparati al meglio per questo weekend di gara, ma tutto sembrava compromesso sabato dopo una brutta caduta nelle prove. La squadra ha fatto i miracoli per riapprontare la mia moto 1 al top, in gara infatti sono riuscito a spingere senza risparmiarmi e conquistare questa vittoria. Un successo che ci dà morale, ma anche la convinzione che possiamo ripeterci anche a Motegi“. Altrettanto soddisfatto l’ex pilota Wataru Yoshikawa, da quest’anno Direttore Sportivo del Yamaa Factory Racing Team. “Nei Test pre-gara abbiamo trovato una buona soluzione di messa a punto che ci ha permesso di dare il massimo nel weekend. La caduta nelle qualifiche ci ha comportato non pochi problemi, ma Katsuyuki ci ha messo poi del suo per raggiungere questo prestigioso traguardo. Ora che abbiamo vinto la prima puntiamo senza mezzi termini a ripeterci“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy