All Japan Superbike Okayama Qualifiche: dopo due anni Nakasuga in pole

All Japan Superbike Okayama Qualifiche: dopo due anni Nakasuga in pole

Prima pole 2011 per il pilota Yamaha

Commenta per primo!

Ha vinto due campionati, sfiorato quest’anno per soli 32 millesimi una storica pole position alla 8 ore di Suzuka con una squadra europea (Yamaha Austria), eppure Katsuyuki Nakasuga, tester Yamaha MotoGP e campione All Japan Superbike 2008 e 2009, da quasi due anni mancava dalla pole nella JSB1000. Questo lungo digiuno l’esperto pilota giapponese del YSP Racing Team with TRC di Tadahiko Taira l’ha concluso all’Okayama International Circuit, ex-tracciato “Ti Aida”, conquistando la prima pole position stagionale, la prima addirittura dall’ultimo (trionfale) round della stagione 2009 a Suzuka.

Costretto ad inseguire in campionato per l’amara battuta d’arreso sul circuito di casa Yamaha a Sugo, Nakasuga nella decisiva sessione ad eliminazione “Q3” del penultimo appuntamento stagionale ha fermato i cronometri sull’1’29″264 lasciando a poco più di due decimi il giovane 22enne Takumi Takahashi, 2° in classifica, reduce dalla vittoria di Autopolis con la Honda preparata dal team HARC-PRO, in piena rimonta-campionato. Domani il vincitore della 8 ore di Suzuka 2010 farà di tutto per recuperare terreno a scapito del campione in carica Kousuke Akiyoshi, a sorpresa soltanto 5° con la F.C.C. TSR Honda dopo aver conquistato tre poles su cinque round, presentatosi a Okayama carico grazie al 12° posto in MotoGP al Twin Ring di Motegi su LCR Honda.

Tornando all’All Japan Superbike, completeranno la prima fila due volti noti del motociclismo come il leggendario Akira Yanagawa (terzo con la Kawasaki ufficiale del Team Green) e Yukio Kagayama, quarto in sella alla Suzuki preparata da Yoshimura ed iscritta dal propio “Team Kagayama”, pagando quasi 1″ di svantaggio dalla pole di Nakasuga.

Se l’esperto Osamu Deguchi è sesto con la Kawasaki Trick Star Racing, Kazuki Tokudome 12° con la propria Honda Fireblade, ci sono due Superbike italiane nella top-10. Non sorprende più ormai la Ducati di Yoshiyuki Sugai, 7° assoluta, due posizioni meglio rispetto a Sadahito Shuma con l’Aprilia RSV4 Factory preparata dal team Confia H.M.F. (Himawari Motors Factory), al via sperando domani di migliorare in gara il medesimo risultato raggiunto il mese scorso ad Autopolis.

All Japan Road Race Championship 2011
Okayama International Circuit, Classifica Qualifiche (Q3)

01- Katsuyuki Nakasuga – YSP Racing Team with TRC – Yamaha YZF R1 – 1’29.264
02- Takumi Takahashi – MuSASHi HARC-PRO Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.261
03- Akira Yanagawa – Team Green – Kawasaki ZX-10R – + 0.639
04- Yukio Kagayama – Team Kagayama – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.962
05- Kousuke Akiyoshi – F.C.C. TSR Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.965
06- Osamu Deguchi – Trick Star Racing FRTR – Kawasaki ZX-10R – + 1.932
07- Yoshiyuki Sugai – Team Sugai Racing Japan – Ducati 1098R – + 3.115
08- Isami Higashimura – RS Itoh & Asia – Kawasaki ZX-10R – + 3.491
09- Sadahito Suma – Confia H.M.F. – Aprilia RSV4 Factory – + 3.534
10- Yoshiyuki Hamaguchi – Crown Keibihosyou Racing – Honda CBR 1000RR – + 3.574
11- Takuya Fujita – Dog Fight Racing Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 4.254
12- Kazuki Tokudome – Honda Suzuka Racing Team – Honda CBR 1000RR – + 4.326

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy