All Japan Superbike Okayama: prima vittoria Suzuki con Daisaku Sakai

All Japan Superbike Okayama: prima vittoria Suzuki con Daisaku Sakai

Kameya resta leader

Commenta per primo!

La Suzuki torna al successo nell’All Japan Superbike. A Okayama, quinto appuntamento stagionale, è Daisaku Sakai a tagliare per primo il traguardo davanti a 9.500 spettatori, portando così la vittoria al team Yoshimura Suzuki dopo il trionfo alla 8 ore di Suzuka. Un’affermazione conseguita in una gara, come sempre nella JSB1000, contraddistinta da diverse emozioni: al via è proprio Sakai con la GSX-R 1000 K9 a prendere il comando, seguito come un’ombra da Katsuyuki Nakasuga, campione in carica con la Yamaha ufficiale.

Il duello tra i due prosegue senza esclusione di colpi per i primi 10 giri in programma, quando Nakasuga commette un errore e lascia campo aperto a Sakai, abile nel resistere agli attacchi del portacolori Yamaha e non realizzare alcuna sbavatura. Quanto a Nakasuga, pur sempre reduce da un brutto infortunio nei test disputati proprio a Okayama due settimane or sono, dopo l’errore la sua corsa ha preso una brutta direzione: da una possibile vittoria ad un mesto quarto posto, già dal podio e adesso staccato di 13 punti dalla vetta della classifica.

Chi si riconferma invece in vetta al campionato è Chojun Kameya, sul podio con un secondo posto davvero insperato. Scattato dalla prima fila, allo spegnimento del semaforo la sua Honda Fireblade è parsa imbizzarrita con una notevole impennata per un primo giro che l’ha visto chiudere in ottava posizione. Da lì è iniziata la rimonta che l’ha collocato alle spalle di Sakai, con 94 punti in classifica, 7 di vantaggio sull’alfiere Suzuki, 9 sul leggendario Akiya Yanagawa che ha concluso quinto con una Kawasaki in continua crescita.

Sul gradino più basso del podio è salito invece Shinichi Itoh, da tempo non in grado di conseguire questa performance con la Honda del Keihin Kohara Racing gestito dal team TSR. Perde terreno invece l’ex leader della classifica Tatsuya Yamaguchi, solo 6° e adesso a -23 da Kameya.

Prossimo appuntamento per l’All Japan Superbike il 18 ottobre al Twin Ring di Motegi, dove ad “aiutare” Kameya e Sakai ci saranno rispettivamente Kousuke Akiyoshi (Honda) e Kazuki Tokudome (Suzuki), wild-card per l’occasione per un evento che risulterà forse decisivo per le sorti campionato.

All Japan Road Race Championship JSB1000 2009
Okayama, Classifica Gara

01- Daisaku Sakai – Yoshimura Suzuki with JOMO – Suzuki GSX-R1000 – 20 giri in 30’17.899
02- Chojun Kameya – Honda Dream Sakurai – Honda CBR 1000RR – + 1.593
03- Shinichi Itoh – Keihin Kohara Racing Team – Honda CBR 1000RR – + 2.136
04- Katsuyuki Nakasuga – YSP Racing Team – Yamaha YZF R1 – + 3.554
05- Akira Yanagawa – Team Green – Kawasaki ZX 10R – + 3.859
06- Tatsuya Yamaguchi – MuSASHI RT HARC-PRO – Honda CBR 1000RR – + 4.077
07- Nobuyuki Ohsaki – SP Tadao Racing Team – Yamaha YZF R1 – + 11.911
08- Takumi Takahashi – Burning Blood Racing Team – Honda CBR 1000RR – + 22.605
09- Ryuji Yokoe – RT KUMASAN – Yamaha YZF-R1 – + 25.155
10- Osamu Deguchi – Plot Faro Panthera – Suzuki GSX-R 1000 – + 26.474
11- Yoshihiro Konno – MotoMap SUPPLY – Suzuki GSX-R 1000 – + 1’02.465
12- Ikumi Shimizu – Honda Dream Takasaki – Honda CBR 1000RR – + 1’05.280
13- Osamu Nishijima – Beet Racing – Kawasaki ZX 10R – + 1’05.286
14- Yoshiyuki Sugai – Ducati Racing Japan – Ducati 1098R – + 1’10.384

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy