All Japan Superbike Okayama Gara: terzo successo di Katsuyuki Nakasuga

All Japan Superbike Okayama Gara: terzo successo di Katsuyuki Nakasuga

Vittoria e leadership in campionato

Commenta per primo!

Si prospetta il 2 novembre prossimo a Suzuka un’edizione 2014 del “MFJ Grand Prix” da ricordare. Nel penultimo appuntamento stagionale dell’All Japan Superbike disputatosi all’Okayama International Raceway, impianto situato nei pressi di Mimasaka precedentemente riconosciuto come circuito “Ti Aida”, il Campione in carica Katsuyuki Nakasuga si è assicurato la terza vittoria della stagione portando a 7 le lunghezze di vantaggio rispetto all’ex capoclassifica Takumi Takahashi, costretto ad accontentarsi del secondo posto alle spalle dell’imprendibile alfiere del Yamaha YSP Racing Team. Autore sabato della pole position, prevedibilmente in gara il collaudatore Yamaha MotoGP prossimamente impegnato da wild card al Twin Ring Motegi nella top class ha preso il largo risultando imprendibile per chiunque dell’agguerrito schieramento della JSB1000. Presa la leadership sin dalla staccata della curva 1, da quel momento in avanti ‘Kats’ ha costruito, consolidato ed amministrato un considerevole vantaggio di 4″ nei confronti di Takumi Takahashi, viatico per portare a tre il numero di affermazioni stagionali dopo Suzuka e Autopolis, 1 in più rispetto al portacolori HARC-PRO Honda secondo al traguardo ed in campionato con 7 punti da recuperare rispetto al rivale. Chiamato a riscattare l’errore di Autopolis, il vincitore (sempre con HARC-PRO Honda) delle ultime due edizioni della 8 ore di Suzuka nulla ha potuto nei confronti dell’imprendibile Nakasuga, ma con la possibilità di sovvertire questi valori in campo nel gran finale (in gara doppia) del “MFJ Grand Prix” a Suzuka. Saranno pertanto Katsuyuki Nakasuga e Takumi Takahashi a contendersi il prestigioso titolo nella top class dell’All Japan Road Race Championship, favoriti dall’uscita di scena di Takuya Tsuda. Il poleman della 8 ore di Suzuka 2014, in sella alla GSX-R 1000 di Yoshimura Suzuki, è volato a terra nel corso del secondo giro nel tentativo di recuperare lo svantaggio dalla già fuggitiva Yamaha R1 #1. Rientrato successivamente ai box per tutte le riparazioni del caso, una volta ripreso il via della pista ha concluso doppiato di tre giri rimediando il primo ‘zero’ della stagione e, di fatto, abbandonando i sogni-campionato con ora 40 punti di svantaggio dalla vetta e più soltanto 50 in palio nella finalissima di Suzuka. Senza Tsuda, ha conquistato il primo podio 2014 il pluri-Campione All Japan Tatsuya Yamaguchi, terzo con la Honda Fireblade preparata da Moriwaki Engineering iscritta dal TOHO Racing regolando il leggendario Akira Yanagawa, quarto in gara e nella generale (a 42 anni!) con la Kawasaki Ninja ZX-10R ufficiale del Team Green. A seguire, in evidenza per tutto il weekend, l’ex pilota del World Superbike Shinichi Nakatomi con la Yamaha R1 del Hitman RC Kohshien è quinto assoluto davanti al Campione All Japan J-GP2 in carica Kohta Nozane (Yamaha R1 del NTS Team Norick Yamaha di Mitsuo Abe) e Yukio Kagayama, soltanto settimo con la Suzuki GSX-R 1000 del proprio ed omonimo Team Kagayama, per sua stessa ammissione artefice di una prestazione al di sotto delle aspettative. Con questi verdetti, in attesa del duello finale tra Katsuyuki Nakasuga e Takumi Takahashi, l’appuntamento è per l’ultimo round 2014 in agenda a Suzuka il 2 novembre prossimo nell’ambito della 46esima edizione del MFJ Grand Prix. All Japan Road Race Championship 2014 Okayama International Circuit, Classifica Gara 01- Katsuyuki Nakasuga – Yamaha YSP Racing Team – Yamaha YZF R1 – 24 giri in 36’04.130 02- Takumi Takahashi – MuSASHi RT HARC-PRO – Honda CBR 1000RR – + 2.981 03- Tatsuya Yamaguchi – TOHO Racing with Moriwaki – Honda CBR 1000RR – + 9.364 04- Akira Yanagawa – Team Green – Kawasaki ZX-10R – + 15.098 05- Shinichi Nakatomi – Hitman RC Kohshien Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 25.902 06- Kohta Nozane – NTS Team Norick Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 31.221 07- Yukio Kagayama – Team Kagayama – Suzuki GSX-R 1000 – + 31.453 08- Kazuki Watanabe – Team Green – Kawasaki ZX-10R – + 40.780 09- Takuya Fujita – Patlabor Dog Fight Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 43.504 10- Yoshihiro Konno – MotoMap Supply – Suzuki GSX-R 1000 – + 47.401 11- Takashi Yasuda – Honda Suzuka Racing Team – Honda CBR 1000RR – + 1’04.011 12- Daisaku Sakai – CONFIA Flex Motorrad 39 – BMW S1000RR – + 1’10.902 13- Mitsuhiro Yoshida – Honda Kunamoto Racing – Honda CBR 1000RR – + 1’12.767 14- Kazuhiro Kojima – Honda Kunamoto Racing – Honda CBR 1000RR – + 1’19.650 15- Koji Teramoto – Team Tras 135HP – BMW HP4 – + 1’21.910

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy