All Japan Superbike Motegi Prove Libere 2: Takumi Takahashi in testa

All Japan Superbike Motegi Prove Libere 2: Takumi Takahashi in testa

In pista anche Nakasuga

Archiviata l’inaugurale sessione di prove libere, nel pomeriggio a partire dalle 14:20 locali i 35 piloti iscritti al primo appuntamento stagionale dell’All Japan Superbike 2013 sono tornati in pista al Twin Ring di Motegi per il secondo turno di attività con una classifica parzialmente rivoluzionata rispetto ai riferimenti cronometrici conseguiti nel mattino. Takumi Takahashi, 24enne pupillo HRC alla sua quarta stagione consecutiva nella JSB1000 con il pluri-decorato team HARC-PRO Honda, ha staccato in 1’49″320 il miglior tempo ai comandi della Fireblade #634, meglio rispetto al bi-Campione e collega nei collaudi Honda MotoGP Kousuke Akiyoshi, secondo con F.C.C. TSR Honda a 255/1000 dal primato.

Il più giovane vincitore di sempre della 8 ore di Suzuka (nel 2010 a 20 anni compiuti sempre con HARC-PRO Honda) conferma così quanto di buono espresso nei test pre-gara di settimana scorsa tenendo testa anche a Takuya Tsuda, ex-protagonista della ST600, da quest’anno in Superbike con il rientrante team Yoshimura Suzuki (e con un contratto in tasca da tester Suzuki MotoGP 2014) e già tra i protagonisti tanto da conseguire il terzo crono a precedere la Fireblade preparata da Moriwaki Engineering di Tatsuya Yamaguchi (4°, TOHO Racing) e la Kawasaki ufficiale del Team Green di Kazuki Watanabe, Campione All Japan J-GP2 promosso dalla casa di Akashi nella JSB1000.

Assente nella mattinata evitando di correr rischi inutili complice la spalla infortunata nei test privati di Suzuka dello scorso mese di marzo, il Campione in carica Katsuyuki Nakasuga è finalmente sceso in pista nel pomeriggio completando ben 20 giri in sella alla Yamaha YZF R1 del YSP Racing Team, scontando tuttavia quasi 2″ (1″934 per l’esattezza) dalla vetta della classifica. “Kats” cercherà di salvare il salvabile domenica in una gara da disputarsi sulla distanza di 18 giri, medesimo discorso per due attesi protagonisti come il leggendario Akira Yanagawa (a 40 anni giunto alla sua 19esima stagione d’attività nel motociclismo) e Yukio Kagayama, in difficoltà tanto da chiuder soltanto in 9° e 11° posizione.

Non va meglio a Yoshiyuki Sugai, 6° in campionato lo scorso anno con una Ducati 1098R del proprio Sugai Racing Team Japan, ora 22° in graduatoria con la esordiente (nell’ambito della JSB1000) 1199 Panigale S ad oltre 7″ dalla vetta, non il massimo per presentarsi nelle qualifiche ufficiali ad eliminazione in agenda per domani a partire dalle 13:15 locali.

All Japan Road Race Championship 2013
Twin Ring Motegi, Classifica Prove Libere 2 (Top 15)

01- Takumi Takahashi – MuSASHi RT HARC-PRO Honda – Honda CBR 1000RR – 1’49.320
02- Kousuke Akiyoshi – F.C.C. TSR Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.255
03- Takuya Tsuda – Yoshimura Suzuki Racing Team – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.615
04- Tatsuya Yamaguchi – TOHO Racing with Moriwaki – Honda CBR 1000RR – + 1.388
05- Kazuki Watanabe – Team Green – Kawasaki ZX-10R – + 1.697
06- Katsuyuki Nakasuga – Yamaha YSP Racing Team – Yamaha YZF R1 – + 1.934
07- Takuya Fujita – Dog Fight Racing Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 2.009
08- Ikumi Shimizu – Honda DREAM RT Takasaki B’WISE – Honda CBR 1000RR – + 2.710
09- Akira Yanagawa – Team Green – Kawasaki ZX-10R – + 2.757
10- Yoshihiro Konno – MotoMap Supply – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.842
11- Yukio Kagayama – Team Kagayama – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.937
12- Takeshi Yasuda – Honda Suzuka Racing Team – Honda CBR 1000RR – + 4.098
13- Mitsuhiro Yoshida – Honda Ryokuyokai Kumamoto Racing – Honda CBR 1000RR – + 5.294
14- Masao Kuboyama – Honda Hamayukai Hamamatsu – Honda CBR 1000RR – + 5.592
15- Motoaki Sawamura – Iwata Racing Family – Yamaha YZF R1 – + 6.559

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy