All Japan Superbike Motegi Gara: seconda vittoria di fila per Takumi Takahashi

All Japan Superbike Motegi Gara: seconda vittoria di fila per Takumi Takahashi

Nuovo leader della JSB1000

Commenta per primo!

Nel weekend del 25 maggio al Twin Ring di Motegi è andato in scena il terzo appuntamento stagionale dell’All Japan Superbike 2014 contraddistinto dall’ennesimo duello tra Takumi Takahashi (HARC-PRO Honda) e Katsuyuki Nakasuga (Yamaha YSP Racing Team). Vincitori delle prime due gare rispettivamente ad Autopolis e Suzuka, la “bella” a Motegi ha visto transitare in trionfo all’esposizione della bandiera a scacchi il giovane pupillo Honda, alla seconda affermazione consecutiva e nuovo capoclassifica di campionato. Scattato dalla pole grazie al nuovo primato del circuito per la categoria in 1’48″803, l’alfiere HARC-PRO Honda ha dovuto rimediare nei 19 giri di gara ad una “falsa partenza”. Parte integrante del plotoncino di testa nelle fasi iniziali della contesa, al giro di boa della corsa Takahashi si è presentato a ridosso della Yamaha #1 del Campione in carica Nakasuga. I due hanno ingaggiato un bel duello con una serie di sorpassi a 5 tornate dal termine fino al sorpasso decisivo di Takahashi nel corso del 16° giro a scapito del collaudatore Yamaha MotoGP. Per Takumi Takahashi matura così la seconda vittoria stagionale (e consecutiva) nelle tre gare sin qui disputate, viatico per conquistare la leadership in campionato a quota 72 punti, 3 lunghezze di vantaggio rispetto al rivale Katsuyuki Nakasuga. Ennesimo trionfo per il tester dei programmi Honda MotoGP e vincitore di due edizioni della 8 ore di Suzuka (2010 e 2013) sempre con HARC-PRO Honda, deciso quest’anno a far suo il primo titolo JSB1000 in carriera sfiorato nell’ultimo triennio di militanza nell’All Japan Superbike. Il duello tra Nakasuga e Takahashi Distante dalla coppia di testa, Takuya Tsuda con il terzo posto ha condotto la Suzuki GSX-R 1000 di Yoshimura sul podio distanziando il leggendario Akira Yanagawa, con la Kawasaki Ninja ZX-10R #87 del Team Green addirittura in testa nelle prime fasi di gara. Il 41enne pilota nipponico ha preceduto sul traguardo Tatsuya Yamaguchi (Honda CBR 1000RR Fireblade preparata da Moriwaki Engineering ed iscritta dal proprio TOHO Racing) ed il Campione All Japan J-GP2 in carica Kohta Nozane, sesto con la Yamaha R1 del NTS Team Norick Yamaha, suo miglior risultato in carriera in questa sua prima stagione nella “top class” del motociclismo giapponese. Niente da fare invece per il poleman Kazuki Watanabe, con la seconda Kawasaki del Team Green scivolato in ottava posizione e preceduto dall’ottimo Daisaku Sakai con la BMW S1000RR del proprio Team Motorrad 39, fuori dai giochi per cadute Yukio Kagayama, Shinichi Nakatomi e Yoshihiro Konno. Da segnalare il buon 13° posto finale per Yoshiyuki Sugai in sella alla Ducati 1199 Panigale R schierata sotto le insegne del Team Sugai Racing Japan. Terzo posto per Takuya Tsuda (12) Per l’All Japan Superbike prossimo appuntamento il 29 giugno a Sugo, l’ultimo round prima della 8 ore di Suzuka. All Japan Road Race Championship 2014 Twin Ring Motegi, Classifica Gara (Top 15) 01- Takumi Takahashi – MuSASHi RT HARC-PRO – Honda CBR 1000RR – 19 giri in 34’57.934 02- Katsuyuki Nakasuga – Yamaha YSP Racing Team – Yamaha YZF R1 – + 1.529 03- Takuya Tsuda – Yoshimura Suzuki Shell Advance – Suzuki GSX-R 1000 – + 7.000 04- Akira Yanagawa – Team Green – Kawasaki ZX-10R – + 8.539 05- Tatsuya Yamaguchi – TOHO Racing with Moriwaki – Honda CBR 1000RR – + 9.648 06- Kohta Nozane – NTS Team Norick Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 42.178 07- Daisaku Sakai – Flex D.R.E. Motorrad 39 – BMW S1000RR – + 50.136 08- Kazuki Watanabe – Team Green – Kawasaki ZX-10R – + 53.331 09- Takuja Fujita – Dog Fight Racing Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 55.930 10- Tomomasa Nakamura – Team Tomomasa – Honda CBR 1000RR – + 1’25.004 11- Ikumi Shimizu – Honda DREAM Takasaki B’Wise – Honda CBR 1000RR – + 1’29.279 12- Mitsuhiro Yoshida – Honda Kunamoto Racing – Honda CBR 1000RR – + 1’31.636 13- Yoshiyuki Sugai – Team Sugai Racing Japan – Ducati 1199 Panigale R – + 1’34.407 14- Akinori Inoue – Pit Crew & Matsudo Flash Racing – Kawasaki ZX-10R – + 1’34.563 15- Masao Kuboyama – Honda Hamayukai Hamamatsu – Honda CBR 1000RR – + 1’50.942

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy