All Japan Superbike: la strategia di Yoshimura Suzuki per vincere il titolo

All Japan Superbike: la strategia di Yoshimura Suzuki per vincere il titolo

Due piloti in pista

Commenta per primo!

Dopo un inizio difficile il team Yoshimura Suzuki può guardar con fiducia al finale di campionato, grazie a Daisaku Sakai che ha vinto le gare di Okayama e Motegi portandosi al comando nella classifica generale. Dopo la 8 ore di Suzuka il team ufficiale di Hamamatsu nella categoria ha lavorato molto per cercar di vincere questo campionato, raddoppiando anche gli sforzi nell’ultima prova in calendario.

Al Twin Ring di Motegi ha infatti corso Kazuki Tokudome, pilota sotto contratto Suzuki, ma impegnato quest’anno soltanto nelle gare Endurance di Suzuka (300 kilometri e 8 ore). Questa partecipazione è stata voluta esclusivamente per aiutare Daisaku Sakai, con l’ex pilota HRC che si è completamente messo a disposizione del suo compagno di squadra.

Sin dalle prime prove libere ha lavorato per trovare il miglior set-up, al fine di svolte test comparativi per render più competitiva la Suzuki GSX-R 1000 K9. Una scelta che, Motegi lo dimostra, si è rivelata vincente, tanto che in Yoshimura pensano di ripetere questo sforzo anche per l’ultima prova di Suzuka, budget permettendo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy