All Japan Superbike: la gioia di Katsuyuki Nakasuga, ancora campione

All Japan Superbike: la gioia di Katsuyuki Nakasuga, ancora campione

Incredibile rimonta

Commenta per primo!

Probabilmente la “vittoria dell’anno”. Katsuyuki Nakasuga è riuscito a bissare il trionfo del 2008 nell’All Japan Superbike, portando al successo nuovamente la Yamaha in una stagione che definir “difficile” risulta esser un’affermazione semplicistica. Inizialmente i problemi di sviluppo della nuova YZF R1, poi i problemi di budget della squadra (si è parlato di un “taglio” del programma che ha coinvolto anche la partecipazione alla 8 ore di Suzuka), infine il brutto infortunio nei test di Okayama che sembrava chiuder in anticipo la propria stagione.

Nakasuga è passato oltre le avversità e con due vittorie si è portato a casa il titolo, battendo l’armata di Honda e Suzuki che ad un certo punto avevano preso la fuga in classifica. Riuscendo a rimontare nel corso dell’anno oltre 30 punti, Nakasuga ha festeggiato la vittoria a Suzuka con il successo nella prima manche ed il secondo posto in Gara 2, esprimendo pubblicamente la propria gioia.

E’ stata una stagione difficile, una vittoria sicuramente più sofferta del 2008“, ammette il pilota giapponese. “Abbiam vinto solo due gare e non è stato semplice adattarsi alla nuova R1, ma da Sugo in avanti abbiamo iniziato a raccogliere risultati. E’ stato bello per tutto il team, Yamaha e Dunlop, il merito è loro“.

Nakasuga ha così portato alla Yamaha l’ennesimo titolo della R1 in questa stagione, dopo i successi nel Mondiale Superbike, Mondiale Endurance e nei campionati nazionali di Gran Bretagna, Francia e Germania.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy