All Japan Superbike: il Team Motorrad 39 al via della JSB1000 con due piloti

All Japan Superbike: il Team Motorrad 39 al via della JSB1000 con due piloti

Daisaku Sakai e Shinya Takeishi

di Redazione Corsedimoto

Archiviati i trascorsi da pilota Yoshimura Suzuki con la conquista della 8 ore di Suzuka 2009 arrivando ad un passo alla conquista del titolo JSB1000, dal 2012 Daisaku Sakai rappresenta ufficialmente BMW Motorrad Japan nell’All Japan Superbike con il proprio Team Motorrad 39. Una compagine in continua ascesa tanto che, quest’anno, raddoppierà persino gli sforzi nella JSB1000 presentandosi al via addirittura con due BMW S1000RR per tutto l’arco della stagione, confermando al contempo l’impegno alla 8 ore di Suzuka. Undicesimo in campionato lo scorso anno, Daisaku Sakai in qualità di pilota e titolare del Team Motorrad 39 sarà nuovamente la punta di diamante del progetto, mostrandosi fiducioso di poter ambire costantemente alla top-5 della top class JSB1000 dell’All Japan Road Race Championship. Incaricato dello sviluppo delle Bridgestone da 17″ (esclusiva del Team Motorrad 39 nel 2014), Sakai ha deciso di affidare una seconda BMW S1000RR a Shinya Takeishi, 47enne veterano del motociclismo All Japan, già suo team-mate lo scorso anno alla 8 ore di Suzuka. BMW Motorrad Japan ci ha chiesto di raddoppiare gli sforzi nell’All Japan Superbike e, pertanto, abbiamo deciso di schierare una seconda moto per Shinya“, ha ammesso Daisaku Sakai. “Ci siamo potenziati come struttura e quest’anno abbiamo alte aspettative anche grazie alla disponibilità della nuova BMW S1000RR 2015 che sembra davvero promettere bene“. Per la 8 ore di Suzuka il Team Motorrad 39 ha stretto un accordo con SYNCEDGE 4413 Racing, una sinergia per puntare in alto nella più importante competizione motociclistica del Sol Levante.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy