All Japan Superbike: i rapporti di forze tra le case costruttrici

All Japan Superbike: i rapporti di forze tra le case costruttrici

Come si preparano le case alla JSB1000

di Redazione Corsedimoto

Seppur non vantando più la presenza ufficiale dei reparti corse delle case costruttrici, l’All Japan Superbike anche per la stagione 2015 potrà contare sull’impegno dei quattro ‘colossi’ del motociclismo giapponese (Yamaha, Honda, Kawasaki e Suzuki), presenti supportando alcuni team di riferimento della categoria. In trionfo nel precedente triennio 2012-2014 (ed ancor prima nel 2008-2009), Yamaha punterà a ripetere questi successi intensificando l’impegno al seguito del pluri-Campione Katsuyuki Nakasuga, oggi schierato dal Yamaha Factory Racing Team (non più YSP, acronimo di Yamaha Sport Plaza) con la disponibilità della nuova YZF-R1 2015. Oltre a ‘Kats’, la casa dei Tre Diapason ha previsto uno ‘Junior Team’ con due dei migliori under-20 del circus All Japan: con i colori del Yamalube Racing Team correranno Kohta Nozane (Campione All Japan J-GP2 2013) e Takuya Fujita (dal 2010 pilota supportato da Iwata nella JSB1000). Alla Yamaha risponde la Honda, presente con più team per centrare quel successo che manca dal 2011. HARC-PRO, vittorioso alla 8 ore di Suzuka nel 2010, 2013 e 2014, rinnova la fiducia a Takumi Takahashi (sotto contratto diretto con la HRC) promuovendo dalla J-GP2 il 19enne Naomichi Uramoto, tra le rivelazioni del 2014. Sempre con una Fireblade correrà un pluri-Campione All Japan come Tatsuya Yamaguchi (iscritto con il proprio TOHO Racing ed il supporto di Moriwaki Engineering) con grande curiosità per i piani ambiziosi del au & Teluru Kohara Racing Team che si è guadagnata due piloti di alto profilo: il Campione 2010-2011 Kousuke Akiyoshi (che lascia F.C.C. TSR Honda a vantaggio dell’australiano Josh Hook) e Kazuma Watanabe, con questa struttura Campione lo scorso anno dell’All Japan ST600. Cercherà di aggiudicarsi un titolo che manca dal 2007 invece la Suzuki, senza alcuni particolari cambiamenti nei programmi: Yoshimura Suzuki si affiderà a Takuya Tsuda, MotoMap Supply al sempreverde Yoshihiro Konno, il Team Kagayama ovviamente con Yukio Kagayama, alla quinta stagione di fila nell’All Japan. La Kawasaki darà l’assalto alla vittoria sempre con il Team Green, emanazione diretta del Reparto Corse KHI di Akashi, con il leggendario Akira Yanagawa (ultima stagione di attività?) e Kazuki Watanabe. Accanto alle quattro case giapponesi, si segna l’impegno di BMW Motorrad Japan al seguito del Team Motorrad 39 di Daisaku Sakai (con Yoshimura vincitore della 8 ore di Suzuka 2009) che ha raddoppiato la presenza nella JSB1000 con due BMW S1000RR per lo stesso Sakai ed il rientrante Shinya Takeishi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy