All Japan Superbike: conclusi i test a Suzuka prima del gran finale

All Japan Superbike: conclusi i test a Suzuka prima del gran finale

Due gare questo fine settimana

Commenta per primo!

Il prossimo fine settimana a Suzuka si decide l’All Japan Superbike 2010, ma prima del gran finale i top team della JSB1000 si sono ritrovati proprio sul tracciato di casa Honda per due giornate di test finalizzate a preparare al meglio le moto in vista dell’appuntamento decisivo della stagione con ben due gare in programma.

Nella seconda giornata di test il bel tempo ha mitigato l’attività dei piloti con quasi 30° di temperatura dell’asfaltto, quasi incredibile tenendo conto che in questo periodo in Giappone la pioggia è la consuetudine.

Con un clima mite Katsuyuki Nakasuga, campione 2008 e 2009 nonchè leader della classifica con la Yamaha ufficiale del YSP Racing Team, ha deciso di provare le ultime specifiche Dunlop “da qualifica” piazzando un 2’06″8 di assoluto valore, un vero e proprio “tempone” che può consentirgli di sperare al tris il prossimo fine settimana.

Alle spalle di Nakasuga in 2’07″7 Kousuke Akiyoshi con la stessa Honda CBR 1000RR del team F.C.C. TSR con la quale vinse lo scorso mese di aprile la “2 & 4 Race” di Suzuka insieme al SuperGT. Sfortunato alla 8 ore, il tester della HRC MotoGP dovrà recuperare 13 punti da Nakasuga per puntare a vincere il primo titolo All Japan in carriera.

Seguono nella graduatoria dei tempi Shinichi Itoh (Honda Keihin Kohara, 2’08″3) vincitore delle ultime tre gare anche se ormai fuori dai giochi (paga 27.5 punti da Nakasuga), Akira Yanagawa con la Kawasaki del Team Green in 2’08″4, sopra il 2’09” Chojun Kameya (Sakurai Honda, nella foto) e l’ex leader della classifica e vincitore alla 8 ore di Suzuka Takumi Takahashi. Va detto che, Nakasuga a parte, tutti hanno girato con gomme da gara, anche se il bi-campione JSB1000 e Akiyoshi sono stati gli unici con un passo costantemente sul 2’07”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy