All Japan Superbike: conclusi i test a Sugo con Yanagawa davanti

All Japan Superbike: conclusi i test a Sugo con Yanagawa davanti

Pochi piloti in azione

di Redazione Corsedimoto

Giornata poco indicativa per squadre e piloti dell’All Japan Superbike. A Sugo il giorno conclusivo dei test in vista della prossima gara proprio sul circuito Yamaha è stato condizionato dalla pioggia, che ha suggerito ad alcuni team (YSP Yamaha, F.C.C. TSR Honda, Keihin Kohara e Sakurai Honda) di chiudere anzitempo le prove ritornando in factory. E’ rimasto a lavorare invece Akira Yanagawa assecondato dal Team Green, che ha sfruttato le ultime ore della giornata su asfalto asciutto per spingersi sino all’1’28″0 pur con un contatto con un pilota della ST600, la classe Supersport. Il leggendario pilota della Kawasaki è arrivato a Sugo direttamente da Silverstone, dove ha sostituito l’infortunato Chris Vermeulen con il team ufficiale del World Superbike cogliendo due 19° posti: mancava dal WSBK addirittura dal 2002 (wild card a Sugo). Al ritorno in Giappone Yanagawa ha ottenuto preziosi indicazioni in vista delle prossime gare, dove cercherà di dar seguito alla vittoria di Autopolis restando in corsa per il campionato. Oltre a lui in pista a Sugo per la JSB1000 c’era Yoshiyuki Sugai con la Ducati 1098R di Ducati Japan, anche se è rimasto distante da Yanagawa: l’obiettivo è di raggiungere la top ten per il finale di stagione dopo esser ormai presenza fissa della zona punti. Per l’All Japan Superbike l’appuntamento è ora fissato per il weekend del 29 agosto sempre a Sugo, a cui seguiranno le tappe di Okayama (26 settembre), Motegi (17 ottobre) e Suzuka (31 ottobre).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy