All Japan Superbike Autopolis Gara: Takumi Takahashi batte Akiyoshi

All Japan Superbike Autopolis Gara: Takumi Takahashi batte Akiyoshi

Primo trionfo 2011

Commenta per primo!

Dopo quattro vittorie consecutive siglate da Kousuke Akiyoshi, finalmente l’All Japan Superbike vede un nuovo vincitore in questa stagione 2011. Ad Autopolis a salire sul gradino più alto del podio è Takumi Takahashi, 22enne talento di casa HARC-PRO Honda, vincitore lo scorso anno al debutto nella JSB1000 a Tsukuba giocandosi il titolo fino all’ultima gara alla sua prima vera stagione da professionista nella categoria. Takahashi, già con un trionfo alla 8 ore di Suzuka all’attivo (lo scorso anno insieme a Ryuichi Kiyonari), ha mostrato tutto il proprio talento ad Autopolis chiudendo tutte le porte ad Akiyoshi fino a tagliare vittorioso il traguardo con poco più di mezzo secondo di margine.

Un successo che, di fatto, riapre le proprie chance in campionato, ora distante 15 punti da un Kousuke Akiyoshi saldamente al comando grazie a 4 vittorie ed 1 secondo posto su cinque gare disputate. Un ruolino di marcia impressionante per il campione in carica e recente vincitore della 8 ore di Suzuka con F.C.C. TSR Honda, per la prima volta in questo fantastico 2011 battuto tanto in gara quanto in qualifica con la pole position siglata da Yukio Kagayama, costretto alla resa al secondo giro per una scivolata in sella alla propria Suzuki GSX-R 1000.

Se la Honda sta dominando la JSB1000 (5 centri su 5 gare), la Yamaha si salva in corner con il terzo posto del campione 2008 e 2009 Katsuyuki Nakasuga, presentatosi non al meglio della forma fisica per una brutta caduta rimediata proprio ad Autopolis settimana scorsa in occasione dell’inaugurale giornata di test riservati alle squadre dell’All Japan. Nakasuga ora sconta ben 41 punti di svantaggio in classifica, ma si è preso il lusso di precedere sul traguardo ad Autopolis una leggenda come Akira Yanagawa, vincitore qui lo scorso anno, soltanto 4° sul tracciato di casa per la Kawasaki dove ha sviluppato nell’arco dell’estate 2010 la nuova Ninja ZX-10R Superbike.

Tra le “sorprese” del weekend ci sono senza dubbio due Superbike italiane, con Yoshiyuki Sugai che porta la propria Ducati 1098R in sesta posizione assoluta, miglior risultato di un progetto triennale seguito con interesse da Ducati Japan. Non male nemmeno la Aprilia RSV4 del team Confia H.M.F., già in gara alla 8 ore di Suzuka, nona sul traguardo con Sadahito Suma in sella seppur con oltre 1 minuto di svantaggio dalla vetta di una JSB1000 che si gioca adesso sul confronto tra Takahashi e Akiyoshi in vista del prossimo round in agenda l’8-9 ottobre a Okayama.

All Japan Road Race Championship 2011
Autopolis, Classifica Gara

01- Takumi Takahashi – MuSASHi RT HARC-PRO – Honda CBR 1000RR – 18 giri in 33’17.360
02- Kousuke Akiyoshi – F.C.C. TSR Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.544
03- Katsuyuki Nakasuga – YSP Racing Team with TRC – Yamaha YZF R1 – + 27.241
04- Akira Yanagawa – Team Green – Kawasaki ZX-10R – + 38.962
05- Kazuki Tokudome – Honda Suzuka Racing Team – Honda CBR 1000RR – + 47.840
06- Yoshiyuki Sugai – Team Sugai Racing Japan – Ducati 1098R – + 56.292
07- Osamu Deguchi – Trick Star Racing FRTR – Kawasaki ZX-10R – + 56.356
08- Koji Noda – Stylmartin Crown Keibihosyou Racing – Honda CBR 1000RR – + 1’27.443
09- Sadahito Suma – Confia H.M.F. – Aprilia RSV4 Factory – + 1’27.633
11- Isami Higashimura – RS Itoh & Asia – Kawasaki ZX-10R – + 1’38.716
12- Ryosuke Katahira – 8810R with MCR – Honda CBR 1000RR – + 1’41.548
13- Takashi Toda – G-Tribe Racing – BMW S1000RR – + 1’41.656
14- Takuya Fujita – Dog Fight Racing Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 2’17.191
15- Masao Kuboyama – Honda Hamayukai Hamamatsu – Honda CBR 1000RR – a 1 giro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy