All Japan Superbike Suzuka: Nakasuga al top, Razgatlioglu 5° nelle prime prove

All Japan Superbike Suzuka: Nakasuga al top, Razgatlioglu 5° nelle prime prove

Giornata di prove libere a Suzuka con Katsuyuki Nakasuga già su tempi record, Toprak Razgatlioglu al debutto è subito quinto assoluto.

di Alessio Piana, @alessiopiana130
Katsuyuki Nakasuga

Giornata di prove libere dell’attesissimo MFJ Grand Prix di Suzuka, atto conclusivo dell’All Japan Superbike 2018 giunto al suo 50esimo anniversario, offrendo già qualche interessante verdetto sul piano cronometrico. Nonostante le temperature più basse rispetto a quelle incontrate dalla JSB1000 lo scorso mese di aprile il “Re” della serie Katsuyuki Nakasuga, in sella alla R1 schierata ufficialmente dal Yamaha Factory Racing Team e vestita con i colori del ventennale del modello di serie, in 2’05″480 è stato il più veloce sotto al primato sul giro in gara del 2017 (2’05″789), non così distante dal mostruoso 2’04″876 fatto registrare nelle qualifiche della 2&4 Race di quest’anno.

Un gran bel giro per Nakasuga che domenica già nella prima di due gare in programma potrebbe laurearsi Campione All Japan Superbike per l’ottava volta in carriera re-impossessandosi del #1 attualmente detenuto da Takumi Takahashi, con la Honda CBR 1000RRW ufficiale HRC a sua volta sceso oggi sotto il muro del 2’06” in 2’05″814, secondo a precedere Kazuma Watanabe (Kawasaki Team Green, 2’06″582) e l’altra Yamaha Factory condotta da Kohta Nozane (2’06″824).

Chiaramente le attenzioni in questa prima giornata di attività sul tracciato dell’ottovolante sono incentrate sul debutto della wild card d’eccezione Toprak Razgatlioglu, al via con la seconda Ninja ZX-10RR ufficiale del Kawasaki Team Green, alla prima uscita a Suzuka, nell’All Japan Superbike e con gli pneumatici Bridgestone. Il funambolico 22enne pilota turco ha risposto presente all’appello con il quinto tempo assoluto in 2’06″960, un gran bel viaggiare che lascia presagire come il portacolori Kawasaki Puccetti del World Superbike possa rivelarsi tra i grandi protagonisti del fine settimana.

Il Campione Europeo Superstock 600 2015 ha preceduto le tre Yoshimura Suzuki con Kazuki Watanabe, Takuya Tsuda e l’altra wild card d’eccezione Bradley Ray (stella del BSB) con quest’ordine dalla sesta all’ottava posizione, completano la top-10 Ryuichi Kiyonari (con la Honda Moriwaki gommata Pirelli) e Yukio Kagayama con la Suzuki GSX-R 1000 dell’omonimo Team Kagayama. Domani nuova giornata di prove aspettando le qualifiche in programma sabato.

2018 All Japan Road Race Championship
50th MFJ Grand Prix Suzuka
Classifica Prove Libere giovedì (Top 15)

01- Katsuyuki Nakasuga – Yamaha Factory Racing Team – Yamaha YZF R1 – 2’05.480
02- Takumi Takahashi – Team HRC – Honda CBR 1000RRW – 2’05.814
03- Kazuma Watanabe – Kawasaki Team Green – Kawasaki ZX-10RR – 2’06.582
04- Kohta Nozane – Yamaha Factory Racing Team – Yamaha YZF R1 – 2’06.824
05- Toprak Razgatlioglu – Kawasaki Team Green – Kawasaki ZX-10RR – 2’06.960
06- Kazuki Watanabe – Yoshimura Suzuki Motul – Suzuki GSX-R 1000 – 2’07.244
07- Takuya Tsuda – Yoshimura Suzuki Motul – Suzuki GSX-R 1000 – 2’07.765
08- Bradley Ray – Yoshimura Suzuki Motul – Suzuki GSX-R 1000 – 2’08.056
09- Ryuichi Kiyonari – KYB Moriwaki Motul – Honda CBR 1000RR – 2’08.167
10- Yukio Kagayama – Team Kagayama – Suzuki GSX-R 1000 – 2’08.482
11- Yuki Takahashi – KYB Moriwaki Motul – Honda CBR 1000RR – 2’08.878
12- Kosuke Akiyoshi – au & Teluru MotoUP RT – Honda CBR 1000RR – 2’09.028
13- Ryo Mizuno – MuSASHi RT HARC-PRO Honda – Honda CBR 1000RR – 2’09.073
14- Zaqhwan Zaidi – Honda Asia Dream Racing – Honda CBR 1000RR – 2’09.230
15- Tatsuya Yamaguchi – Team SuP Dream Honda – Honda CBR 1000RR – 2’09.295

Foto MFJ Superbike

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy