8h Suzuka Yamaha vola subito in testa, HARC-PRO Honda 2°

8h Suzuka Yamaha vola subito in testa, HARC-PRO Honda 2°

Prime prove libere della 8 ore di Suzuka con Yamaha Factory grazie a Nakasuga velocissima, insegue HARC-PRO Honda.

La “gara delle gare” ha ufficialmente inizio. Con l’inaugurale sessione di prove libere andata in scena dalle 13:50 locali ha preso il via l’edizione del 40° anniversario della 8 ore di Suzuka confermando appieno i valori espressi dai precedenti Test ufficiali. Nei 60 minuti di cronometrate disputatisi su asfalto asciutto dopo la pioggia scesa nella mattinata, Yamaha Factory Racing Team pone le basi per un trionfale “tris” di successi stampando il miglior tempo in 2’07″540 a firma Katsuyuki Nakasuga distanziando le due Honda CBR 1000RR Fireblade di punta dei team HARC-PRO e F.C.C. TSR, con quest’ordine rispettivamente in seconda e terza posizione provvisoria.

VOLA YAMAHA FACTORY – Ha dominato le precedenti due edizioni e, di passo, ha mostrato tutto il suo potenziale anche nei Test ufficiali. Non poteva che essere lo squadrone Yamaha Factory Racing Team a monopolizzare la scena nelle prime prove libere con Katsuyuki Nakasuga, a sua volta a caccia della terza vittoria di fila, il primo a scendere in pista ed in grado di far registrare tempi a sensazione in configurazione gara: 2’07″546, il miglior tempo della sessione in 2’07″540, un conclusivo 2’08″504, il tutto in un pregevole run dove ha viaggiato con 1″ di margine di passo su tutti. Successivamente si sono alternati in sella Alex Lowes (2’08″251) e Michael van der Mark (2’08″704 nel mezzo di 9 tornate consecutive), ribadendo come la “Road to V3” sia iniziata benissimo per la squadra ufficiale di Iwata…

HONDA A SEGUIRE – L’unico in grado di reggere il confronto con la Yamaha #21 è stato Takumi Takahashi, nel proprio run con la Fireblade SP2 #634 (HRC) del team HARC-PRO artefice di una serie di tornate sul 2’08” basso, addirittura due consecutivi spaccati al millesimo: 2’08″181, 2’08″182. Restano provvisoriamente più distanti i suoi compagni di equipaggio Jack Miller (2’09″077) e Takaaki Nakagami (2’09″153), con la terza posizione provvisoria detenuta da F.C.C. TSR Honda con Dominique Aegerter (2’08″564) affiancato da Randy De Puniet e Josh Hook, richiamato dal team manager Masakazu Fujii per sostituire l’indisponibile Stefan Bradl. Scorrendo la classifica Kawasaki Team Green (Leon Haslam, Kazuma Watanabe, Azlan Shah) è quarta a precedere il rientrante team Moriwaki (Ryuichi Kiyonari, Yuki Takahashi, Dan Linfoot), quinto assoluto con gli pneumatici Pirelli e davanti persino a Yoshimura Suzuki, partita in sordina con la nuova GSX-R 1000 L7 condotta dal poleman 2014 Takuya Tsuda, Joshua Brookes e Sylvain Guintoli all’esordio a Suzuka.

SFIDA MONDIALE EWC – Tra i team permanenti del Mondiale Endurance, YART culla ancora qualche residua chance di aggiudicarsi il titolo iridato ritrovandosi 7° con un velocissimo Broc Parkes affiancato sulla R1 #7 (Factory) da Marvin Fritz e Kohta Nozane. Il duello per il Mondiale tra GMT94 Yamaha (con il nostro Niccolò Canepa) e Suzuki S.E.R.T. prosegue all’insegna di un avvincente testa-a-testa, ritrovandosi rispettivamente in 15° e 16° posizione: con 1 solo punto di differenza in campionato, chi starà davanti domenica in gara si assicurerà il titolo FIM EWC 2016/2017. Per quanto concerne gli altri nostri portabandiera, il team BMW Motorrad39 con Raffaele De Rosa in equipaggio è addirittura 10° assoluto, 41° la Aprilia RSV4 RF del Team Sugai Racing Japan con Daniele Veghini alla sua quarta presenza alla 8 ore diventando l’italiano con il maggior numero di partecipazione alla mitica maratona del Sol Levante. Nel pomeriggio, alle 16:00 locali, la seconda sessione di prove libere.

THE 40TH COCA-COLA SUZUKA 8 HOURS ENDURANCE RACE

Classifica 1st Supplementary Practice (Top-30)

01- Yamaha Factory Racing Team – Yamaha YZF R1 – 2’07.540
02- MuSASHi RT HARC-PRO Honda – Honda CBR 1000RR SP2 – + 0.641
03- F.C.C. TSR Honda – Honda CBR 1000RR SP2 – + 1.024
04- Kawasaki Team Green – Kawasaki ZX-10RR – + 1.380
05- Moriwaki Motul Racing – Honda CBR 1000RR SP2 – + 1.611
06- Yoshimura Suzuki Motul Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.723
07- YART Yamaha Official EWC Team – Yamaha YZF R1 – + 1.803
08- S-Pluse Dream Racing IAI – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.803
09- Honda Dream Racing – Honda CBR 1000RR SP2 – + 2.928
10- BMW Motorrad39 – BMW S1000RR – + 3.168
11- au & Teluru Kohara RT – Honda CBR 1000RR SP2 – + 3.225
12- Honda Dream RT Sakurai Honda – Honda CBR 1000RR SP2 – + 3.258
13- Team Kagayama – Suzuki GSX-R 1000 – + 3.391
14- SatuHATI Honda Team Asia – Honda CBR 1000RR SP2 – + 3.431
15- GMT94 Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 3.875
16- Suzuki S.E.R.T. – Suzuki GSX-R 1000 – + 3.987
17- Team SuP Dream Honda – Honda CBR 1000RR SP2 – + 4.023
18- MotoMap Supply FutureAccess – Suzuki GSX-R 1000 – + 4.219
19- EVA RT Webike Trick Star – Kawasaki ZX-10R – + 4.404
20- Ito Racing GMD & Redgriffin – Yamaha YZF R1 – + 4.474
21- Honda Suzuka Racing Team – Honda CBR 1000RR SP2 – + 4.556
22- Mistresa with ATJ Racing – Honda CBR 1000RR – + 4.712
23- Team Frontier – Honda CBR 1000RR – + 4.721
24- BMCJ Motorrad Rennsport – BMW S1000RR – + 4.912
25- Honda Endurance Racing – Honda CBR 1000RR SP2 – + + 5.402
26- TeamJP DFR & RS-Itoh – Kawasaki ZX-10RR – + 5.522
27- Akeno Speed Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 5.650
28- KRP Sanyokogyo RS-Itoh – Kawasaki ZX-10R – + 5.711
29- Team Hanshin Riding School – Kawasaki ZX-10RR – + 5.877
30- Team Tras 135HP – BMW S1000RR – + 5.886

La guida completa per seguire la 8 ore di Suzuka 2017

La 8 ore di Suzuka 2017 in Diretta TV su Eurosport 2

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy