8h Suzuka Test HARC-PRO Honda ancora davanti a tutti

8h Suzuka Test HARC-PRO Honda ancora davanti a tutti

La nuova Fireblade di HARC-PRO Honda primeggia nella 1° giornata di Test ufficiali della 8 ore di Suzuka con Takumi Takahashi, Jack Miller e Takaaki Nakagami, Yamaha Factory e Yoshimura a seguire.

Di questi tempi, lo scorso anno, tutto sembrava già scritto. La supremazia Yamaha, in termini di performance assolute e passo-gara, non lasciava spazio a qualsiasi altro genere di pronostici ed interpretazioni, con il copione pienamente rispettato nel corso del weekend di gara. Dodici mesi più tardi l’inaugurale giornata di Official Test della 8 ore di Suzuka 2017 offre un avvincente confronto al vertice, senza più lo squadrone Yamaha Factory Racing Team a far l’andatura con un abissale vantaggio a scapito della concorrenza: davanti a tutti spicca infatti la nuova CBR 1000RR Fireblade SP2 di HARC-PRO Honda condotta da Takumi Takahashi affiancato da Jack Miller e Takaaki Nakagami, veloce sul giro singolo ed in termini di ritmo-gara a serbatoio pieno anche a scapito di YFRT #21, seconda e non altrettanto costante in questa prima giornata di attività sul mitico tracciato dell’ottovolante. Ad impreziosire un martedì di prove che ha visto ben 64 squadre alternarsi in pista (e nella maggior parte dei casi con due moto ciascuna), nella top-4 ci sono tutte e quattro le squadre di riferimento dei colossi giapponesi: HARC-PRO Honda, Yamaha Factory, Yoshimura Suzuki e Kawasaki Team Green, racchiuse in soli 589 millesimi.

CONFERMA HARC-PRO HONDA – Nel tentativo di riscattare la disfatta del precedente biennio, Honda (HRC) ha messo in piedi un ambizioso programma per la 8 ore di Suzuka del 40esimo anniversario. L’imperativo è di tornare alla vittoria, ancor più con il debutto della nuova CBR 1000RR Fireblade SP2 che nella Terra del Sol Levante, con il pieno supporto della casa madre, sembra volare. Parallelamente ai successi nell’All Japan Superbike, Takumi Takahashi (vincitore nel 2010, 2013 e 2014) si è confermato in gran forma nei Manufacturer/Tyre Test di settimana scorsa ed in questa prima giornata di prove ufficiali: appartenente al “Gruppo A”, il collaudatore Honda MotoGP nella seconda sessione ha fermato i cronometri sul 2’07″783, sufficiente per regolare, oltre che il proprio compagno di squadra Jack Miller (2’08″289) unico rappresentante della top class alla 8 ore, anche Yamaha Factory Racing Team con Katsuyuki Nakasuga in 2’08″126 scontando 343 millesimi dalla vetta. In 2’08″502 Takahashi è stato il più veloce anche nella sessione di prove libere in notturna con tutte le squadre presenti tra il Gruppo A e B, segno che la nuova CBR in vista della 8 ore può ampiamente dire la sua.

Katsuyuki Nakasuga con la R1 ufficiale di Yamaha Factory Racing Team
Katsuyuki Nakasuga con la R1 ufficiale di Yamaha Factory Racing Team
TUTTI I TOP TEAM A STRETTO CONTATTO – Assente ai test di settimana scorsa, la “Road to V3” di Yamaha Factory Racing Team è iniziata con Katsuyuki Nakasuga l’unico dei tre piloti titolari sceso sotto il muro del 2’09”, traguardo finora mancato da Alex Lowes e Michael van der Mark i quali, arrivati direttamente (ed all’ultimo momento…) da Laguna Seca, sono rimasti a 1″ e più dal “Re” dell’All Japan Superbike nonché vincitore delle ultime due edizioni. YFRT ci riproverà domani ad andare all’assalto della vetta con una R1 ulteriormente sviluppata per puntare al tris di successi (e che continua a far paura…), dovendo tuttavia fare i conti con Yoshimura Suzuki (Takuya Tsuda, Sylvain Guintoli e Joshua Brookes) e Kawasaki Team Green (Leon Haslam “capitano” in equipaggio con Kazuma Watanabe e Azlan Shah Kamaruzaman) a ruota nella graduatoria combinata dei tempi delle cinque sessioni andate in scena oggi a Suzuka.

OUTSIDERS – Secondo tradizione, a Suzuka non mancano potenziali outsiders pronti a sfruttare ogni passo falso degli squadroni ufficiali. Se F.C.C. TSR Honda, ormai tagliata fuori dai giochi-mondiali, punta al poker di successi con Dominique Aegerter, Stefan Bradl e Randy De Puniet (oggi 5°), ben figura con il sesto tempo Honda Suzuka Racing Team, compagine nelle sue varie emanazioni da un trentennio impegnata alla 8 ore scommettendo quest’anno sul giovane Daijiro Hiura (trascorsi di successo nella Red Bull MotoGP Rookies Cup), Yudai Kamei e l’esperienza di Takahashi Yasuda. Nella top-10 da segnalare anche il rientrante (leggendario) team Moriwaki con la nuova Fireblade condotta da Ryuichi Kiyonari, Yuki Takahashi ed il pilota BSB Dan Linfoot, con la particolarità degli pneumatici Pirelli.

Niccolò Canepa (GMT94 Yamaha) in azione oggi a Suzuka seguito dal compagno di squadra Mike Di Meglio
Niccolò Canepa (GMT94 Yamaha) in azione oggi a Suzuka seguito dal compagno di squadra Mike Di Meglio
SFIDA MONDIALE – In qualità di atto conclusivo della stagione 2016/2017, il 30 luglio prossimo la 8 ore di Suzuka assegnerà il titolo Mondiale Endurance FIM EWC con tre squadre aritmeticamente in corsa per la vittoria, frutto dell’inedito sistema di punteggio (elevato del 150 %) che tiene ancora in corsa YART, confermatasi ad alti livelli oggi con Broc Parkes in 2’09″351. Prima giornata di lavoro per gli effettivi duellanti al titolo con GMT94 Yamaha (2’12″011) capeggiata dal nostro Niccolò Canepa alla sua seconda partecipazione a Suzuka, si attesta in 2’12″124 la Suzuki S.E.R.T. con la “vecchia” GSX-R 1000 e con una novità: accanto al 10 volte iridato Vincent Philippe ed Etienne Masson è sceso in pista Sodo Hamahara, giovane pilota Yoshimura nell’All Japan, designato a correre proprio con la squadra 15 volte Campione del Mondo la sua seconda 8 ore in carriera. Domani di nuovo in pista per la seconda di tre giornate di test.

THE 40TH COCA-COLA SUZUKA 8 HOURS ENDURANCE RACE

Classifica Official Test (martedì 11 luglio) Top-25

01- MuSASHi RT HARC-PRO Honda – Honda CBR 1000RR SP2 – 2’07.783

02- Yamaha Factory Racing Team – Yamaha YZF R1 – 2’08.126

03- Yoshimura Suzuki Motul Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 2’08.179

04- Kawasaki Team Green – Kawasaki ZX-10RR – 2’08.372

05- F.C.C. TSR Honda – Honda CBR 1000RR SP2 – 2’08.419

06- Honda Suzuka Racing Team – Honda CBR 1000RR SP2 – 2’09.228

07- YART Yamaha – Yamaha YZF R1 – 2’09.351

08- Moriwaki Motul Racing – Honda CBR 1000RR SP2 – 2’09.540

09- S-Pulse Dream Racing IAI – Suzuki GSX-R 1000 – 2’09.545

10- Honda Dream Racing – Honda CBR 1000RR SP2 – 2’10.138

11- Team Kagayama – Suzuki GSX-R 1000 – 2’10.503

12- Team SuP Dream Honda – Honda CBR 1000RR SP2 – 2’10.507

13- SatuHAI Honda Team Asia – Honda CBR 1000RR SP2 – 2’10.990

14- BMW Motorrad39 – BMW S1000RR – 2’11.417

15- Honda Dream RT Sakurai Honda – Honda CBR 1000RR SP2 – 2’11.521

16- EVA RT Webike Trick Star – Kawasaki ZX-10R – 2’11.564

17- Akeno Speed Yamaha – Yamaha YZF R1 – 2’11.750

18- TeamJP DFR & RS-Itoh – Kawasaki ZX-10RR – 2’11.762

19- au & Teluru Kohara RT – Honda CBR 1000RR SP2 – 2’11.844

20- Mistresa with ATJ Racing – Honda CBR 1000RR – 2’11.996

21- GMT94 Yamaha – Yamaha YZF R1 – 2’12.011

22- MotoMap Supply FutureAccess – Suzuki GSX-R 1000 – 2’12.044

23- Suzuki S.E.R.T. – Suzuki GSX-R 1000 – 2’12.124

24- Titanium Power Hooters Racing – Yamaha YZF R1 – 2’12.143

25- KRP Sanyokogyo & RS-Itoh – Kawasaki ZX-10R – 2’12.282

Programma e squadre presenti ai Test ufficiali della 8 ore di Suzuka

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy