8h Suzuka Test F.C.C. TSR Honda comanda con Aegerter

8h Suzuka Test F.C.C. TSR Honda comanda con Aegerter

Nonostante la pioggia nel pomeriggio Dominique Aegerter con F.C.C. TSR Honda vola in testa, ma tutti gli avversari sono a stretto contatto…

Rispettando appieno le previsioni meteorologiche, la pioggia ha fatto capolino al Suzuka Circuit, ma non abbastanza per pregiudicare l’esito di una seconda giornata di Test ufficiali che ha ribadito i responsi emersi nei precedenti tre giorni di attività sul mitico tracciato dell’ottovolante. Quest’anno, nell’edizione del 40esimo anniversario, il pronostico in vista della 8 ore del 30 luglio prossimo è più incerto che mai: per il tris di successi Yamaha dovrà faticare non poco, considerata la forza della concorrenza di Yoshimura Suzuki, Kawasaki Team Green e, soprattutto, Honda. Chiamata al riscatto dopo un biennio disastroso, la nuova CBR 1000RR Fireblade SP2 in configurazione 8H (più che “FIM EWC“) viaggia bene come passo e costanza di rendimento non soltanto con lo squadrone di riferimento HARC-PRO, ma anche con F.C.C. TSR Honda. Gloriosa compagine dai trascorsi nel Motomondiale già vittoriosa in tre distinte occasioni (2006, 2011, 2012) della 8 ore, Technical Sports Racing ha siglato il miglior tempo nella giornata odierna grazie a Dominique Aegerter, una volta asciugatasi nella pista in grado nel pomeriggio di fermare i cronometri sul 2’07″700 confermando l’esasperato feeling con i 5.821 metri di pura adrenalina del circuito di Suzuka.

Dominique Aegerter il più veloce con la nuova CBR 1000RR Fireblade SP2
Dominique Aegerter il più veloce con la nuova CBR 1000RR Fireblade SP2
F.C.C. TSR SUGLI SCUDI CON UNA CBR… PARTICOLARE – Impegnato nel Mondiale Moto2, Aegerter dal 2014 ha deciso di intraprendere una carriera parallela a Suzuka, emulato da altri piloti della entry class (da Marcel Schrotter ad Hafizh Syahrin più, ovviamente, Takaaki Nakagami). Il pilota elvetico, già sul podio all’esordio nel 2014 con la Suzuki del Team Kagayama e 2° assoluto nel 2015 proprio con F.C.C. TSR Honda, a Suzuka si trova benissimo ed ancor più con la nuova CBR 1000RR Fireblade SP2, testimoniato dalla pole di giornata in 2’07″700 a scapito del 2’07″954 di Yoshimura Suzuki ed il 2’08″039 di Yamaha Factory Racing siglato nella mattinata da Katsuyuki Nakasuga. Aegerter, che nei test dello scorso anno si rese protagonista di una paurosa caduta mandando la sua Fireblade… a fuoco (VEDI IL VIDEO), si è trovato splendidamente con la nuova moto provata soltanto nella giornata di ieri, approntata da F.C.C. TSR in controtendenza rispetto ad altre squadre: motore ed elettronica ufficiali HRC, sviluppo in proprio “made in TSR” annoverando anche componentistica di Ten Kate Racing Products. Un pacchetto definito per puntare alla quarta vittoria alla 8 ore, con un pizzico di rammarico per l’andamento della stagione 2016/2017 del FIM EWC: senza i problemi riscontrati allo SlovakiaRing (con la “vecchia” Fireblade), F.C.C. TSR poteva senza mezzi termini puntare al colpo grosso a Suzuka in virtù del “doppio punteggio” stilato per l’occasione…

Michael van der Mark e Katsuyuki Nakasuga: compagni di equipaggio, in pista secondo copione con due distinte R1 nei Test
Michael van der Mark e Katsuyuki Nakasuga: compagni di equipaggio, in pista secondo copione con due distinte R1 nei Test
TUTTI I TOP TEAM A STRETTO CONTATTO – Con F.C.C. TSR Honda davanti a tutti con Aegerter facendo esordire oggi a Suzuka Stefan Bradl (2’09″744 dopo un inizio travagliato sul 2’12”) in luogo di Randy De Puniet (alternanza definita a tavolino dal Team Manager Masakazu Fujii), la buona notizia è che tutti gli attesi top team sono a stretto contatto. Racchiusi in 450 millesimi figurano nell’ordine anche Yoshimura Suzuki (Takuya Tsuda, Joshua Brookes, Sylvain Guintoli), Yamaha Factory Racing Team (Katsuyuki Nakasuga, Alex Lowes, Michael van der Mark), Kawasaki Team Green (Leon Haslam, Kazuma Watanabe, Azlan Shah Kamaruzaman) più HARC-PRO Honda, in 2’08″150 oggi con Takumi Takahashi con analoghi tempi fatti registrare da Jack Miller (2’08″424). Per questi squadroni l’unico rammarico, complice la comparsa della pioggia, l’impossibilità di dar vita a dei long-run, posticipati (meteo permettendo) alla conclusiva giornata di domani.

GMT94 Yamaha (con Mike Di Meglio) e Suzuki SERT (con Vincent Philippe) a stretto contatto anche nei Test...
GMT94 Yamaha (con Mike Di Meglio) e Suzuki SERT (con Vincent Philippe) a stretto contatto anche nei Test…
SFIDA MONDIALE – Oltre ai top team, si son messi in mostra diversi potenziali outsiders a caccia del podio come il rientrante (leggendario) team Moriwaki con la nuova Fireblade gommata Pirelli condotta dal 4 volte vincitore Ryuichi Kiyonari, Yuki Takahashi (33 anni oggi) e la stella del BSB Dan Linfoot, senza scordarci di YART Yamaha con una R1 Factory velocissima grazie a Broc Parkes (2’08″861) coadiuvato da Kohta Nozane e dal rookie a Suzuka Marvin Fritz. Yamaha Austria, grazie all’inedito sistema di punteggio introdotto a Suzuka, può ancora cullare il sogno iridato che sembra un discorso-a-2 tra Suzuki S.E.R.T. e GMT94, distanziate di 1 solo punto in classifica. I 15 volte Campioni del Mondo correranno con la “vecchia” GSX-R 1000 con Vincent Philippe (2’11″824 oggi) ed Etienne Masson, incerto il nome del terzo pilota con un vero e proprio “ballottaggio” in corso tra Alex Cudlin ed il giovane pupillo Yoshimura Sodo Hamahara, entrambi in pista in questi test. GMT94 farà affidamento sul nostro Niccolò Canepa, David Checa e Mike Di Meglio, come ieri più veloci rispetto alla S.E.R.T e con legittime aspirazioni iridate. A proposito di Italia, da segnalare il debutto di Raffaele De Rosa che esordirà alla 8 ore con la BMW S1000RR del Team Motorrad39 di Daisaku Sakai, vincitore nel 2009 con Yoshimura oggi impegnato in questa doppia-veste di pilota e team owner della compagine di riferimento BMW nell’All Japan.

THE 40TH COCA-COLA SUZUKA 8 HOURS ENDURANCE RACE

Classifica Official Test (mercoledì 12 luglio) Top-25

1- F.C.C. TSR Honda – Honda CBR 1000RR SP2 – 2’07.700

2- Yoshimura Suzuki Motul Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 2’07.954

3- Yamaha Factory Racing Team – Yamaha YZF R1 – 2’08.039

4- Kawasaki Team Green – Kawasaki ZX-10RR – 2’08.114

5- MuSASHi RT HARC-PRO Honda – Honda CBR 1000RR SP2 – 2’08.150

6- Moriwaki Motul Racing – Honda CBR 1000RR SP2 – 2’08.731

7- YART Yamaha – Yamaha YZF R1 – 2’08.861

8- Honda Dream Racing – Honda CBR 1000RR SP2 – 2’09.126

9- S-Pulse Dream Racing IAI – Suzuki GSX-R 1000 – 2’09.403

10- Honda Dream RT Sakurai Honda – Honda CBR 1000RR SP2 – 2’09.521

11- Team Kagayama – Suzuki GSX-R 1000 – 2’09.668

12- SatuHATI Honda Team Asia – Honda CBR 1000RR SP2 – 2’09.721

13- Honda Suzuka Racing Team – Honda CBR 1000RR SP2 – 2’10.579

14- EVA RT Webike Trick Star – Kawasaki ZX-10R – 2’10.705

15- Team SuP Dream Honda – Honda CBR 1000RR SP2 – 2’10.770

16- MotoMap Supply FutureAccess – Suzuki GSX-R 1000 – 2’10.947

17- au & Teluru Kohara RT – Honda CBR 1000RR SP2 – 2’10.967

18- Mistresa with ATJ Racing – Honda CBR 1000RR – 2’11.095

19- GMT94 Yamaha – Yamaha YZF R1 – 2’11.202

20- ITO Racing GMD & Redgriffin – Yamaha YZF R1 – 2’11.403

21- BMW Motorrad39 – BMW S1000RR – 2’11.655

22- Suzuki S.E.R.T. – Suzuki GSX-R 1000 – 2’11.824

23- NCXX Racing – Yamaha YZF R1 – 2’11.860

24- Titanium Power Hooters Racing – Yamaha YZF R1 – 2’11.884

25- TeamJP DFR & RS-Itoh – Kawasaki ZX-10RR – 2’12.175

Programma e squadre presenti ai Test ufficiali della 8 ore di Suzuka

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy