8h Suzuka: Official Test, sotto il diluvio comanda il Team Kagayama

8h Suzuka: Official Test, sotto il diluvio comanda il Team Kagayama

Conclusi i primi Test ufficiali della 8 ore di Suzuka, pochi giri per i top team. In pista si rivede Takaaki Nakagami con HRC, là davanti primato del Team Kagayama.

di Alessio Piana, @alessiopiana130

Due giorni di Official Test-1 in vista della 8 ore di Suzuka che hanno prodotto un sostanziale nulla di fatto. Aspettando la tre-giorni di prove in agenda settimana prossima con la confermata presenza di tutti i big tra team e piloti (Jonathan Rea compreso…), il diluvio ha pesantemente condizionato le attività in pista sul mitico tracciato dell’ottovolante. Se ieri le squadre hanno potuto girare per due dei tre turni in programma su asfalto bagnato, oggi a Suzuka le condizioni erano davvero al limite della praticabilità: molti piloti sono rimasti a braccia conserte ai box con parecchie squadre che hanno rimandato tutto a settimana prossima. Nel frattempo, in cima alla graduatoria riepilogativa dei tempi, spicca il Team Kagayama…

IL TEAM KAGAYAMA FA FELICE KEVIN SCHWANTZ – La squadra fondata da Yukio Kagayama nel 2011 una volta conclusasi la prolungata esperienza europea tra World e British Superbike non è una sorpresa. Dal 2013 al 2015 tre podi di fila alla 8 ore avvalendosi di piloti come Noriyuki Haga, Dominique Aegerter, Ryuichi Kiyonari e Kevin Schwantz, quest’ultimo “richiamato” per l’edizione 2018 dove sarà operativo al muretto box in qualità di Team Manager. Il Campione del Mondo 500cc 1993, assente a questi test, ha in ogni caso avuto notizia del miglior tempo siglato dal Team Kagayama U.S.A. nella seconda giornata di prove con il 2’20″741 a firma del giovanissimo Naomichi Uramoto, pupillo dello stesso Yukio Kagayama (che gli fa un po’ da chioccia…), attualmente impegnato nel RFME CEV Superstock 1000 e da quest’anno tra i collaudatori del progetto Suzuki GSX-RR MotoGP. Uramoto ha messo a referto diversi giri su pista bagnata alternandosi in sella alla GSX-R 1000 #71 gommata Dunlop con lo stesso Kagayama e Joe Roberts, promessa del Mondiale Moto2 con la NTS, ingaggiato dalla squadra su consiglio proprio di Schwantz.

BENE MORIWAKI-PIRELLI – Su asfalto bagnato, si sa, Ryuichi Kiyonari ha da invidiare nulla a nessuno, lo conferma il secondo tempo di giornata in 2’20″801 con la Honda CBR 1000RR schierata da Moriwaki, equipaggiata con gli pneumatici Pirelli e con sospensioni Kayaba. “King Kiyo” ha preceduto la Yoshimura Suzuki e la CBR 1000RRW ufficiale del Team HRC oggi Red Bull Honda with Japan Post condotta da Takaaki Nakagami, presente in questa seconda giornata di test mettendo a referto diversi giri sull’asfalto reso insidioso dalla pioggia. Unico pilota titolare della MotoGP al via della 8 ore di Suzuka 2018, Nakagami sperava di macinare chilometri come nei test di 10 giorni or sono: per la concomitanza con il Sachsenring non sarà infatti presente alle prove di settimana prossima..

Ryuichi Kiyonari
Ryuichi Kiyonari secondo con la Honda Fireblade di Moriwaki e gli pneumatici Pirelli

APPUNTAMENTO AI TEST-2 – Tra gli altri, nella giornata odierna si sono rivisti in azione Dominique Aegerter (HARC-PRO Honda), Tommy Bridewell (S-Pulse Suzuki), Kazuma Watanabe (Kawasaki Team Green) e Shinichi Itoh (Sakurai Honda), mentre YART Yamaha e F.C.C. TSR Honda hanno compiuto soltanto pochi giri. Per loro appuntamento dal 10 al 12 luglio prossimi per i tre giorni di “Official Test-2” con tutti, o quasi, i team presenti.

Coca Cola Suzuka 8 hours 2018
La Classifica del 2° Giorno di Official Test-1 (Top-15 per team)

01- Team Kagayama U.S.A. – Suzuki GSX-R 1000 – 2’20.741
02- KYB Moriwaki Motul Racing – Honda CBR 1000RR – 2’20.801
03- Yoshimura Suzuki Motul Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 2’20.842
04- Red Bull Honda with Japan Post – Honda CBR 1000RRW – 2’21.003
05- Honda Suzuka Racing Team – Honda CBR 1000RR – 2’21.233
06- Honda Dream RT Sakurai – Honda CBR 1000RR – 2’21.367
07- Kawasaki Team Green – Kawasaki ZX-10RR – 2’21.466
08- MuSASHi RT HARC-PRO Honda – Honda CBR 1000RR – 2’21.766
09- TONE RT SYNCEDGE 4413 – BMW S1000RR – 2’22.255
10- S-Pulse Dream Racing IAI – Suzuki GSX-R 1000 – 2’22.310
11- au & Teluru MotoUP RT – Honda CBR 1000RR – 2’22.497
12- Team SuP Dream Honda – Honda CBR 1000RR – 2’22.825
13- Honda Asia Dream Racing – Honda CBR 1000RR – 2’23.244
14- EVA RT Webike TRICKSTAR – Kawasaki ZX-10RR – 2’23.249
15- Team Motorrad39 – BMW S1000RR – 2’25.319

Sfida per il titolo FIM EWC con F.C.C. TSR Honda che corre in casa, GMT94 Yamaha lascia

FOTOGALLERY La Honda CBR 1000RRW ufficiale del Team HRC per la 8 ore di Suzuka

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy