8h Suzuka: chi al via dalla MotoGP e Superbike?

8h Suzuka: chi al via dalla MotoGP e Superbike?

Pol Espargaro, Nicky Hayden, Michael van der Mark, Alex Lowes, Dominique Aegerter: questi alcuni tra i piloti del Motomondiale e WSBK al via della 8h Suzuka 2016.

Sin dagli albori dell’evento, la tradizione della 8 ore di Suzuka vuole che alcuni tra i grandi protagonisti del Motomondiale e Superbike prendano parte all’evento. Nomi celebri del calibro di Valentino Rossi, Eddie Lawson, Wayne Rainey, Mick Doohan o Wayne Gardner hanno scritto il loro nome dell’albo d’oro della mitica maratona Endurance del Sol Levante, con alcuni dei ‘big‘ del Motomondiale e del World Superbike che non hanno declinato l’invito quest’anno. D’altronde sono i grandi piloti a fare grandi le corse, ma vincere a Suzuka ha un sapore speciale…

Direttamente dalla MotoGP si presenterà nuovamente ai nastri di partenza Pol Espargaro, in trionfo lo scorso anno al debutto con la R1 #21 di Yamaha Factory Racing Team, riuscendo oltretutto nel Top-10 Trial a siglare il nuovo primato della pista in 2’06″000. L’iridato Moto2 2013, attualmente in forze al team Yamaha Tech 3 e già sotto contratto con KTM per il prossimo biennio, punterà il bis con la medesima squadra, ma senza l’apporto di Bradley Smith che, con largo anticipo, aveva deciso di non ripetere l’esperienza.

Terza esperienza alla 8 ore per Dominique Aegerter, la seconda di fila con F.C.C. TSR Honda
Terza esperienza alla 8 ore per Dominique Aegerter, la seconda di fila con F.C.C. TSR Honda

Sempre dal Motomondiale sarà al suo terzo gettone di presenza consecutivo alla 8 ore Dominique Aegerter. Se in Moto2 i risultati non sono quest’anno entusiasmanti, a Suzuka il pilota elvetico nel precedente biennio ha messo in mostra tutto il suo potenziale: podio (3°) al debutto nel 2014 con la Suzuki GSX-R 1000 del Team Kagayama insieme a Noriyuki Haga e Yukio Kagayama, 2° lo scorso anno con F.C.C. TSR Honda in equipaggio con Josh Hook e Kyle Smith in qualità di riserva. Registrato il ‘rifiuto’ di Johann Zarco (inizialmente doveva correre con Yoshimura Suzuki), sempre dalla Moto2 è confermato al via Ratthapark Wilairot (nuovamente con la Honda Fireblade del TOHO Racing), incerta invece la partecipazione del suo attuale compagno di squadra all’IDEMITSU Honda Team Asia, Takaaki Nakagami. Il recente vincitore del GP di Assen, da riserva, conquistò la vittoria nel 2010 con HARC-PRO diventando il più giovane pilota di sempre a salire sul gradino più alto del podio: “Taka” agli Official Test aveva provato la Fireblade dell’Honda Team Asia con ottimi tempi sul giro, ma attualmente la sua partecipazione all’evento non è stata confermata.

Ritorno a Suzuka per Nicky Hayden che punta alla Triple Crown
Ritorno a Suzuka per Nicky Hayden che punta alla Triple Crown

Passando al circus del Mondiale Superbike, il nome più prestigioso ai nastri di partenza non può che essere Nicky Hayden. Il Kentucky Kid tornerà alla 8 ore dopo la traumatica esperienza del 2003, questa volta con HARC-PRO Honda e con un obiettivo ben chiaro: centrare la ‘Triple Crown‘ comprensiva del titolo MotoGP (2006), la vittoria alla 200 miglia di Daytona (2002) ed alla 8 ore di Suzuka. Un traguardo da raggiungere insieme al suo compagno di squadra Michael van der Mark, alla quarta partecipazione di fila dopo il sensazionale e trionfale debutto del 2013, bissato nel 2014 sempre con HARC-PRO Honda.

Dal Mondiale Superbike tornerà a Suzuka dopo il 2° posto del 2013 anche Joshua Brookes, con Milwaukee BMW nel WSBK e con Yoshimura Suzuki alla 8h in sostituzione di Alex Lowes, passato al team ufficiale Yamaha dopo il positivo debutto dello scorso anno. Tra i piloti del WSBK ci sarà anche Anthony West (con la R1 di Akeno Speed a caccia della vittoria di classe Superstock) con doverosa menzione per i nostri Niccolò Canepa (Yamaha GMT94) e Gianluca Vizziello (Kawasaki Team Bolliger). Per concludere, dal Mondiale Supersport correranno PJ Jacobsen (con F.C.C. TSR Honda), Gino Rea (con TOHO Racing Honda), Hikari Okubo (Honda au&Teluru Kohara Racing Team) più Aiden Wagner (con la Suzuki del Team R2CL).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy