8h Suzuka -150 giorni all’edizione 2017, celebrando il 40° anniversario

8h Suzuka -150 giorni all’edizione 2017, celebrando il 40° anniversario

150 giorni all’edizione 2017 della 8 ore di Suzuka: tra celebrazioni per il 40° anniversario dell’evento, tante novità e indiscrezioni sui piloti al via…

Un’edizione memorabile per celebrare il 40° anniversario della “gara delle gare“. Il 30 luglio prossimo, esattamente tra 150 giorni, alle 11:30 locali (le 4:30 italiane) scatterà la 40esima edizione della 8 ore di Suzuka, quest’anno round conclusivo del Mondiale Endurance FIM EWC con la premessa (e la… “promessa” da parte degli organizzatori) di dar vita ad un evento che resterà a lungo impresso nella mente degli appassionati.

-150 GIORNI: IL CONTO ALLA ROVESCIA È INIZIATO – Tornata in auge nell’immaginario collettivo dopo qualche edizione sottotono per diverse ragioni (vuoi la crisi economica che ha colpito il Sol Levante, vuoi il disinteresse delle case costruttrici), la 8 ore di Suzuka nell’ultimo lustro si è riappropriata del ruolo che più le compete. Una corsa unica nel suo genere, importantissima per i costruttori impegnati, con grandi nomi al via ed il pubblico delle grandi occasioni. Certo, tornare ai livelli dei primi anni ’90 sembra un proposito utopistico per ragioni ben note (di natura economica e contrattuale), ma oggi la 8h Suzuka si è ritagliata il suo spazio registrando un interesse in costante ascesa profuso dal pubblico ‘generalista‘.

70 equipaggi prenderanno il via della 8 ore di Suzuka 2017
70 equipaggi prenderanno il via della 8 ore di Suzuka 2017

UNO SHOW PER IL 40° ANNIVERSARIO – Strizzando l’occhio proprio nei confronti della platea del cosiddetto pubblico “occasionale“, l’edizione numero 40 della 8h Suzuka vuole essere uno… show a tutti gli effetti. Parallelamente alla disputa del weekend di gara, sono previste infatti una serie di esibizioni di moto e piloti che hanno scritto pagine memorabili della manifestazione dal 1978 ad oggi. Proseguendo la marcia di avvicinamento alla corsa, questo fine settimana è previsto proprio a Suzuka un “antipasto” offerto dai “Fans Day” con la parata di Tohru Ukawa (con 5 successi recordman della 8 ore) e della R1 in trionfo nell’ultimo biennio con i colori ufficiali del Yamaha Factory Racing Team.

IL VALORE SPORTIVO – Se sarà uno show con allo studio anche diverse novità per coinvolgere il pubblico nei Top 10 Trials, l’aspetto sportivo non passerà in secondo piano. La 8 ore di Suzuka, per la prima volta nella storia, sarà infatti l’atto conclusivo del Mondiale Endurance FIM EWC 2016/2017 con l’assegnazione di doppi-punti per rendere la trasferta del Sol Levante decisiva ai fini-campionato. Vero: da sempre la 8 ore fa storia a sé con i top team delle case costruttrici a monopolizzare la scena, ma quest’anno in ottica FIM EWC i risvolti nella corsa al titolo iridato rappresenteranno un’ulteriore tematica d’interesse…

Il fascino della notte di Suzuka...
Il fascino della notte di Suzuka…

PILOTI AL VIA, PRIME INDISCREZIONI – Alla conferenza stampa di presentazione dell’evento i rappresentanti dei quattro colossi giapponesi (Yamaha, Kawasaki, Suzuki e soprattutto Honda) sono stati chiari: “Per onorare il 40° anniversario della 8 ore porteremo in pista i big della MotoGP e World Superbike“. Una promessa parzialmente rispettata: nonostante la lunga pausa estiva della MotoGP in pieno mese di luglio, non sarà questo l’anno giusto per rivedere i big della top class al via. Valentino Rossi ha già declinato l’invito rimandando l’appuntamento a quando si concluderà la sua carriera in MotoGP, così come sembra un pensiero utopistico aspettarsi al via piloti come Marc Marquez o Maverick Vinales. Di sicuro le case costruttrici definiranno gli equipaggi più competitivi possibili: Yamaha accanto a Nakasuga punterà quasi certamente su Alex Lowes (vincitore lo scorso anno) e Michael van der Mark (in trionfo nel 2013 e 2014 con HARC-PRO Honda), mentre Yoshimura Suzuki annuncerà i piloti il prossimo 24 marzo in occasione del Salone di Tokyo. Se Kawasaki farà affidamento in primis su Leon Haslam, il 40° anniversario diventa una questione… d’onore per la Honda: dopo le batoste dell’ultimo biennio saranno ben 5 le squadre supportate (HARC-PRO, F.C.C. TSR, Moriwaki, Kohara ed il ritorno di Honda Dream) con motori ufficiali a disposizione per le nuove Fireblade SP2. Dalla HRC lecito aspettarsi delle sorprese da qui a breve?…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy