8h Oschersleben Qualifiche 1 GMT94 Yamaha in pole provvisoria

8h Oschersleben Qualifiche 1 GMT94 Yamaha in pole provvisoria

GMT94 Yamaha con David Checa, Mike Di Meglio ed il nostro Niccolò Canepa davanti a tutti nelle Qualifiche 1 della 8h Oschersleben: i risultati.

Le previsioni meteorologiche non lasciano presagire nulla di buono per domani. Con la prospettiva di incontrare la pioggia, prevedibilmente i 33 equipaggi al via della 8h Oschersleben hanno massimizzato il tempo a disposizione per spiccare riferimenti cronometrici di rilievo nel corso delle prime qualifiche con il primato provvisorio di GMT94 Yamaha. Reduce dal trionfo alla 24 Heures Moto Le Mans, vittoriosa ad Oschersleben nel precedente biennio, la compagine di Christophe Guyot con il tempo medio di 1’27″399 frutto dei crono siglati da David Checa (1’27″408), Mike Di Meglio (il più veloce del “Gruppo rosso” in 1’27″196) e dal nostro Niccolò Canepa (1’27″593 con le gomme usate da Checa nella sessione precedente) si è garantito il primato di giornata vincendo il ‘derby’ dei Tre Diapason nei confronti di YART con LRP Poland BMW (con uno scatenato Markus Reiterberger) e Suzuki S.E.R.T. (con la “vecchia” GSX-R 1000) a seguire.

GMT94 IN POLE PROVVISORIA – Viaggiando costantemente sul passo dell’1’28” nel corso delle prove libere, nelle Qualifiche 1 rigorosamente suddivise in tre turni per ciascun pilota dell’equipaggio (gruppo blu, giallo e rosso) GMT94 Yamaha ha ribadito i propositi ambiziosi per il fine settimana. Sul tracciato dove ha monopolizzato la scena nel precedente biennio, il trio formato da Canepa, Checa e Di Meglio ha viaggiato su tempi interessanti, confermandosi tra le line-up di piloti più omogenea del Mondiale Endurance. Il vantaggio sul crono medio resta tuttavia di soli 2/10 rispetto a YART, di casa alla Motorsport Arena e motivata a tornare ad una vittoria che manca ormai dal 2009 (!) con il tris titolare formato da Broc Parkes (1’27″292), il giapponese pupillo Yamaha Kohta Nozane (1’27″984) e Marvin Fritz, in sella alla R1 #7 gommata Bridgestone a distanza di 3 settimane dal pauroso incidente nell’Europeo Superstock 1000 ad Assen e già in grado di fermare i cronometri sull’1’27″627: una performance che vale già come una vittoria!

Markus Reiterberger velocissimo con la BMW del Team LRP Poland
Markus Reiterberger velocissimo con la BMW del Team LRP Poland
REITERBERGER PORTA IN ALTO LA BMW – La terza tappa del FIM EWC 2016/2017 riserva inoltre un’opportunità di riscatto e di smentire voci circolate nell’ultimo periodo a Markus Reiterberger. Estromesso dal Mondiale Superbike per “persistenti problemi fisici“, sta vivendo un momento di grazia: pole e vittoria nell’IDM settimana scorsa al Nurburgring, velocissimo oggi (leader delle prime libere e delle qualifiche gruppo blu) alla prima presa di contatto con la BMW S1000RR del Team LRP Poland, compagine non propriamente presenza fissa ai vertici del Mondiale Endurance. Un exploit ribadito nelle prime qualifiche con ‘Reiti’ in 1’27″169 il più veloce (in assoluto) in pista, portando la compagine diretta dall’iridato 2009 Gwen Giabbani in terza posizione insieme a Lukas Trautmann (1’27″786) e Dominik Vincon (1’28″607), quest’ultimo convocato in sostituzione di Danny de Boer. Poleman 2014 (con una BMW Superstock!) e detentore del giro record in gara, Reiteberger ed il Team LRP Poland hanno preceduto due gloriose squadre con moto… “anziane” come Suzuki S.E.R.T. (4° con la “vecchia” GSX-R 1000 e con Etienne Masson finito a terra senza conseguenze) ed il team F.C.C. TSR Honda, quinto con la Fireblade in configurazione 2016. Non va oltre la 10° posizione provvisoria Honda Racing con la nuova CBR giusto davanti alla Kawasaki Trick Star Racing, penalizzata dal contatto e conseguente caduta tra Erwan Nigon e Gregg Black. A proposito del Team Motors Event, non prenderà parte alla gara il pluri-Campione del Mondo Matthieu Lagrive, fermato dai medici per l’infortunio alla caviglia destra rimediato nella tappa del FSBK Superbike disputatasi a Nogaro.

LA CLASSE SUPERSTOCK – Parallelamente alla top class EWC, nella Superstock il team Volpker NRT48, “di casa” proprio ad Oschersleben (il proprio workshop si trova nei pressi della Motorsport Arena), si è garantita la pole provvisoria ed un brillante 6° posto assoluto con la BMW S1000RR condotta da Stefan Kerschbaumer, Jan Buhn e la velocissima Lucy Glockner. In piena top-10 le Yamaha R1 dei team Moto Ain (vittorioso al Bol d’Or) e Viltais Experience, a seguire il Tati Team Kawasaki reduce dall’affermazione di classe (e del Dunlop Indipendent Trophy) a Le Mans. Unica squadra italiana al via, il No Limits Motor Team con la nuova Suzuki GSX-R 1000 si attesta provvisoriamente al 24° posto con Kevin Manfredi, Andrea Boscoscuro e Niccolò Rosso, 8° tra le Stock.

FIM Endurance World Championship 2016/2017
8h Oschersleben
Classifica Qualifiche 1

01- GMT94 Yamaha – Yamaha YZF R1 – 1’27.399 (EWC)
02- YART Yamaah – Yamaha YZF R1 – 1’27.634 (EWC)
03- Team LRP Poland – BMW S1000RR – 1’27.854 (EWC)
04- Suzuki Endurance Racing Team – Suzuki GSX-R 1000 – 1’27.878 (EWC)
05- F.C.C. TSR Honda – Honda CBR 1000RR – 1’28.213 (EWC)
06- Voelpker NRT48 Schubert Motors – BMW S1000RR – 1’28.259 (SST)
07- Bolliger Team Switzerland – Kawasaki ZX-10R – + 1’28.285 (EWC)
08- Moto Ain CRT – Yamaha YZF R1 – 1’28.440 (SST)
09- Yamaha Viltais Experience – Yamaha YZF R1 – 1’28.503 (SST)
10- Honda Endurance Racing – Honda CBR 1000RR SP2 – 1’28.560 (EWC)
11- EVA RT Webike Trick Star – Kawasaki ZX-10R – 1’28.936 (EWC)
12- EKO IVRacing BMW CSEU – BMW S1000RR – 1’28.980 (EWC)
13- Ecurie Chrono Sport – Kawasaki ZX-10R – 1’29.023 (SST)
14- Maco Racing Team – Yamaha YZF R1 – 1’29.127 (EWC)
15- Tati Team Beaujolais Racing – Kawasaki ZX-10R – 1’29.418 (SST)
16- AM Moto Racing Competition – Kawasaki ZX-10R – 1’29.485 (SST)
17- GERT 56 by rs speedbikes – BMW S1000RR – 1’29.777 (SST)
18- Hertrampf Racing Ducati Endurance – Ducati 1299 Panigale – 1’30.032 (STW)
19- Aprilia Grebenstein – Aprilia RSV4 Factory – 1’30.083 (EWC)
20- Team April Moto Motors Events – Honda CBR 1000RR SP2 – 1’30.133 (EWC)
21- MotoTech EWC Team – Honda CBR 1000RR SP2 – 1’30.335 (EWC)
22- Motobox Kremer – Yamaha YZF R1 – 1’30.982 (EWC)
23- WSB Endurance Team – Kawasaki ZX-10R – 1’31.288 (EWC)
24- No Limits Motor Team – Suzuki GSX-R 1000 – 1’31.802 (SST)
25- Team Rabid Transit – Yamaha YZF R1 – 1’31.856 (EWC)
26- KSB One Racing – BMW HP4 – 1’32.388 (EWC)
27- msd steeldesign – BMW S1000RR – 1’32.642 (SST)
28- Arlows Racing Team – BMW S1000RR – 1’33.194 (SST)
29- AMSS TRB Vidra Team Serbia – Yamaha YZF R1 – 1’33.216 (EWC)
30- Fullgas Racing Team – Kawasaki ZX-10R – 1’33.740 (SST)
31- Neubold Endurance Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 1’33.900 (EWC)
32- Seigneur Motorsport Racing – BMW S1000RR – 1’33.999 (SST)
33- Frostbeulen Racing – Ducati 1199 Panigale – 1’34.212 (STW)

La 8 ore di Oschersleben sabato in Diretta TV su Eurosport 2

Così nelle prime prove libere della 8 ore di Oschersleben

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy