8h Oschersleben: GMT94 Yamaha con Niccolò Canepa in pole

8h Oschersleben: GMT94 Yamaha con Niccolò Canepa in pole

Due pole position italiane alla 8 ore di Oschersleben: GMT94 Yamaha davanti a tutti con Niccolò Canepa il più veloce dell’equipaggio, Roberto Rolfo con Moto Ain svetta nella Superstock, bene No Limits (3°).

di Alessio Piana, @alessiopiana130
Niccolò Canepa in pole con GMT94 Yamaha

Un pilota italiano, Campione del Mondo in carica, in pole position alla 8 ore di Oschersleben, penultimo atto del Mondiale Endurance FIM EWC 2017/2018 che può risultare determinante per l’assegnazione del titolo iridato. Niccolò Canepa con GMT94 Yamaha scatterà davanti a tutti domani alle 13:00 in punto, frutto di una superlativa pole della compagine di Christophe Guyot con tutti e tre i piloti dell’equipaggio scesi sotto il muro dell’1’27”. Risparmiati ieri preziosi stickers (20 il massimo previsto dal regolamento per qualifiche e gara nelle 8 ore) in materia di pneumatici con i tre titolari di GMT94 che hanno disputato le prime prove ufficiali con lo stesso treno di gomme, oggi la squadra Campione del Mondo in carica ha sferrato il decisivo assalto al time attack con un tempo medio di 1’26″901 frutto dei crono siglati dal nostro Niccolò Canepa (1’26″761, il più veloce dei tre e del proprio gruppo di appartenenza), Mike Di Meglio (1’26″970) e David Checa (1’26″974). Un bel viaggiare per GMT94 Yamaha, in trionfo nelle precedenti tre edizioni della 8 ore di Oschersleben, chiamata a ottenere più punti possibili domani per colmare il punticino di svantaggio in campionato rispetto a F.C.C. TSR Honda (qualificatasi 2°), ma soprattutto presentarsi nel miglior modo possibile alla decisiva 8 ore di Suzuka del 29 luglio prossimo.

SFIDA MONDIALE – Il confronto per il titolo iridato è inevitabilmente la principale tematica d’interesse alla Motorsport Arena di Oschersleben. GMT94 ha bissato la pole 2017 trovando le opportune contromisure per rispondere all’affronto di F.C.C. TSR Honda, seconda con Josh Hook, Freddy Foray e Alan Techer ai comandi della nuova Fireblade equipaggiata con coperture Bridgestone sul podio alla 8 ore dello SlovakiaRing. La compagine All Japan potrà giocarsi una grande chance iridata il prossimo mese di luglio correndo in casa (nel senso letterale del termine…) a Suzuka, ma non potrà commettere la benché minima sbavatura in questa trasferta tedesca del calendario.

TANTI TEAM PROTAGONISTI – Alle spalle delle due squadre contendenti al titolo FIM EWC, Suzuki S.E.R.T. si è qualificata terza con la nuova GSX-R 1000 condotta da Gregg Black (decisamente veloce a Oschersleben), Etienne Masson ed il 10 volte iridato Vincent Philippe, quarto tempo per la BMW S1000RR gommata Pirelli del team NRT48 (ex-Volpker), di casa ad Oschersleben con la velocissima Lucy Glockner, Stefan Kerschbaumer più Kenny Foray, in 1’26″527 il pilota più veloce delle qualifiche. Quinto tempo per Honda Endurance Racing (Fireblade #111 condotta da Sebastien Gimbert, Gregory Leblanc ed Erwan Nigon), a -15 nella generale ed in piena corsa per il mondiale, con due squadre attese protagoniste del calibro di Kawasaki SRC (6°) ed i vincitore in SlovakiaRing YART Yamaha (7°) a seguire.

CONFRONTO MONDIALE NELLA SUPERSTOCK – In quanto ultimo round del calendario per quanto concerne la FIM Endurance World Cup, Oschersleben risulterà decisiva per l’assegnazione del titolo (o meglio, Coppa del Mondo…) di classe Superstock. Il team Moto Ain Yamaha, annoverando in equipaggio il nostro Roberto Rolfo, si è garantita la pole position ed un brillante nono posto assoluto, meglio rispetto ai capo-classifica di Kawasaki Tati Team (17° e 5° di classe) ed allo Junior Team LMS Suzuki (13°, 4° tra le Stock). Dieci punti per Rolfo e per il team Moto Ain sono tanti da recuperare considerato il sistema di punteggio basato sull’assoluta, ma come si suol dire nell’Endurance “mai dire mai“. A suggellare una qualifica esaltante per l’Italia dell’Endurance, il No Limits Motor Team di Moreno Codeluppi si è riconfermato ad altissimi livelli: dodicesimo posto assoluto, terzo di classe Superstock (e miglior squadra Suzuki, davanti anche allo Junior Team…) con Christian Gamarino, Luca Scassa e Michael Mazzina pronti a dare il massimo domani in gara ed impreziosire una stagione 2017/2018 ricca di soddisfazioni. Per completare il novero dei piloti/team italiani, 23° (9° tra le Stock) AvioBike di-e-con Giovanni Baggi affiancato dai fratelli Federico e Christian Napoli in sella alla Yamaha R1 #101.

LA 8 ORE DI OSCHERSLEBEN IN TV – Eurosport 2 (canale 211 di Sky) garantirà una copertura parziale in diretta dell’evento: sabato 9 giugno prima finestra dalle 12:45 alle 13:45 per seguire le battute iniziali della corsa, successivamente di nuovo “live” dalle 17:45 alle 20:25, senza la conclusiva mezz’ora di gara. Nei giorni successivi AutomotoTV (canale 228 di Sky) trasmetterà 45 minuti di highlights ed il Magazine EWC All Access, disponibili dopo il primo passaggio TV in forma integrale su Corsedimoto.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy