UFFICIALE: Ernesto Marinelli lascia Ducati SBK ed entra in Termignoni

UFFICIALE: Ernesto Marinelli lascia Ducati SBK ed entra in Termignoni

Il responsabile del progetto Superbike diventa direttore tecnico e prodotto della nota azienda di impianti di scarico

Commenta per primo!
Ernesto Marinelli ex direttore tecnico Ducati Superbike

Con il round in Qatar si è conclusa la collaborazione fra Ernesto Marinelli e Ducati. L’ingegnere lascia il ruolo di responsabile progetto Superbile passando a Termignoni. Ecco l’annuncio ufficiale.

Ernesto Marinelli entra nel team Termignoni in qualità di nuovo Direttore Prodotto e Direttore Tecnico. La nuova collaborazione, che inizierà il 1 Gennaio 2018, costituisce un tassello strategico del progetto di crescita che sta coinvolgendo l’azienda a tutti i livelli. Ingegnere meccanico, in Ducati dal 1995, Ernesto Marinelli ha contribuito ad ottenere importanti successi nelle competizioni Superbike, dove ha maturato una grande esperienza, seguendo e dirigendo i teams che hanno conquistato numerosi dei titoli iridati dell’Albo d’oro della casa motociclistica di Borgo Panigale. Abituato al lavoro di squadra, Marinelli guiderà ora il team di ingegneri che ha reso Termignoni leader negli impianti di scarico ad alte prestazioni, grazie allo studio di soluzioni tecniche e di design sempre all’avanguardia.

La scelta di una personalità del calibro di Ernesto Marinelli è decisiva per un’azienda come Termignoni, che ha nella ricerca tecnologica il suo cuore pulsante. L’asticella della soddisfazione del cliente, oggi, è molto più elevata che in passato: produrre impianti di scarico significa far fronte alla richiesta di soluzioni tecnologiche ed elettroniche sempre più avanzate e sofisticate. Per questo la nostra azienda ha scelto uno dei primi ingegneri al mondo in ambito meccanico. Termignoni si proietta nel futuro puntando a consolidare la partnership storica con Ducati, da sempre motivo di orgoglio per l’azienda, ma anche a rafforzare i rapporti di collaborazione con altre case produttrici ampliando l’offerta aftermarket.

Abbiamo sempre voluto trovare nuovi modi per condividere la passione. Lo abbiamo fatto puntando sulla ricerca, sulla tecnologia, ma anche sulla tradizione e sulla cura artigianale. Tutto questo è stato possibile grazie alle persone che da sempre lavorano con noi, in cui abbiamo creduto e investito” dichiara l’AD di Termignoni S.p.A., Michele Burnengo, “Ma la sfida di oggi è più complessa e per vincerla non è sufficiente conoscere il proprio prodotto. Bisogna avere una visione globale del settore, del progetto e della moto. In poche parole: essere i migliori. Ernesto Marinelli risponde a tutti questi requisiti poiché è un professionista di altissimo livello con una formazione d’eccellenza. Siamo consapevoli del fatto che lasciare Ducati, dopo più di vent’anni di onorata carriera, non sia stata una scelta indolore. Ma siamo altrettanto sicuri che le sue qualità umane e la sua esperienza sono quello che stavamo cercando per ottenere il meglio dalle nostre persone. Marinelli sarà un importante punto di riferimento per il nostro team di ingegneri e per il nostro storico personale specializzato”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy