Supersport Il team Puccetti appieda Kyle Ryde

Supersport Il team Puccetti appieda Kyle Ryde

Finisce con due gare d’anticipo il rapporto tra Kyle Ryde e il team Kawasaki Puccetti Racing.

Commenta per primo!

Quando mancano due settimane al round di Jerez de la Frontera è arrivato l’annuncio del divorzio tra Kyle Ryde e il team Kawasaki Puccetti Racing. Il pilota inglese lascia la squadra emiliana dopo numerosi risultati al di sotto delle aspettative e termina così la sua avventura nel Mondiale Supersport 2017 con due gare d’anticipo.

Ecco quanto pubblicato sulla pagina Facebook di Ryde:

All’inizio l’opportunità di correre per un team campione del mondo rappresentava un sogno diventato realtà, ma col passare delle gare e nonostante il grande lavoro del pilota e della squadra si è capito che non era possibile concentrarsi su un pilota in lotta per il titolo (Kenan Sofuoglu, ndr) e soddisfare le esigenze di Kyle contemporaneamente. Inoltre, Kyle ha notato che i tempi sul giro fatti segnare nelle ultime gare dello scorso anno con una Kawasaki meno performante (quella del team Schmidt, ndr) erano considerevolmente migliori. A seguito di tutto ciò, si è deciso di liberare Kyle in modo da permettere al team di ingaggiare un altro pilota per le ultime due gare della stagione.”

Pupillo del tre volte Campione del Mondo Superbike Jonathan Rea, Kyle Ryde ha iniziato la stagione con un quarto, un quinto e un ottavo posto ottenuti nelle prime tre gare (Phillip Island, Buriram e Motorland Aragon), ma da Assen in avanti non è più riuscito a entrare nella top 10 ed è andato a punti solo a Donington Park e a Misano. Ricordiamo che Ryde ha esordito nel Mondiale Supersport nel 2015, quando ha conquistato il podio a Donington Park nei panni di wild card.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy