Roberto Rolfo cacciato e infuriato: “Ne risponderanno nelle sedi opportune”

Roberto Rolfo cacciato e infuriato: “Ne risponderanno nelle sedi opportune”

Il pilota piemontese annuncia azioni di rivalsa contro il team Vamag.

Commenta per primo!

Roberto Rolfo ha diffuso un comunicato per confermare il divorzio dal team Vamag, cliente MV Agusta con cui il 37enne pilota piemontese ha gareggiato fino al round di Misano (18 giugno) del Mondiale Superbike. Rolfo anticipa anche  azioni di rivalsa in sede legale.

Il team Vamag ha già annunciato l’ingaggio di Lorenzo Zanetti che farà un paio di test estivi e debutterà nel prossimo round al Lausitzring, il 20 agosto. Zanetti ha già già gareggiato con la MV Agusta F3, nel team ufficiale. Rolfo aveva iniziato la stagione vincendo il round australiano ma nelle gare successive è finito nella top dieci solo in un’occasione, ad Aragon. Al momento occupa la settima posizione in campionato, con 43 punti all’attivo.

Ecco il comunicato rilasciato da Roberto Rolfo.

Innanzitutto voglio ringraziare i tifosi,gli amici e tutte le persone che mi hanno scritto! Non ho purtroppo la possibilità in questo momento di esprimermi sulla vicenda in quanto ancora deve essere risolta e richiederà del tempo. Per adesso posso soltanto dire che chi intenderà assumersi la responsabilità di una rottura del contratto, pretestuosa ed unilaterale, si assumerà anche le conseguenze nelle opportune sedi.

Posso soltanto dire che ringrazio ancora una volta 4 persone che sono Filippo,Enrico,Andrea e Alberto che hanno sempre dato il massimo per me e le scarse prestazioni della mia moto non derivavano certo dal loro lavoro.

Per il resto correre è la mia passione e la mia vita e quando potrò lavorerò per tornare in sella, ancora una volta per divertirmi e provare a dimostrare che non è finita qui.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy