MotoGP Iannone prende in giro Dovizioso Tifosi ducatisti infuriati

MotoGP Iannone prende in giro Dovizioso Tifosi ducatisti infuriati

L’abruzzese si prende gioco del compagno di squadra infortunato. I tifosi Ducati si incazzano si “aspettano” al WDW

Fra le tendenze della MotoGP attuale, c’è quella del mercato prematuro. Il mondiale è iniziato da poche gare e le pedine più importanti sono già tutte sistemate. Rossi ha rinnovato subito, Lorenzo è passato da Yamaha a Ducati, in Honda hanno già confermato tutti, mentre Iannone lascerà la seconda Ducati ufficiale a Dovizioso per dirigersi in Suzuki al posto di Vinales destinato ad essere il nuovo compagno di squadra di Rossi.

SASSI NELLE SCARPE –  Parlando proprio di Iannone, che sia stato lasciato andare, è evidente, e il rider di Vasto, libero di sotto tutti i punti di vista, fumantino com’è, ha già iniziato a togliersi qualche “soddisfazione”. L’ultima bravata del talentuoso pilota abruzzese, che imita Valentino Rossi nella parlata, nei modi e negli atteggiamenti senza però aver ottenuto ancora risultati di rilievo, lo ha visto protgonista non in pista ma  su Instagram  con  una foto pubblicata da Jeremias Rodriguez, fratello della più famosa showgirl Belen. L’immagine chiamata impropriamente anafore (una figura retorica che non c’entra niente con il prendere per il culo qualcuno) vede il pilota, forte del recente podio del Mugello, il fratello di Belen e un altro ragazzo, mimare il male al collo di Dovizioso, prendendolo in giro. I numerosi commenti non sono stati affatto lusinghieri, segno che un altro episodio di anti fair play è l’ultima cosa che gli appassionati di motociclismo, i ducatisti in particolare, avrebbero voluto vedere dopo un week end decisamente anti sportivo come quello del GP d’Italia.

STILE DUCATI –  Se c’è una casa che ha sempre avuto un codice rigido dal punto di vista del comportamento dei suoi dipendenti, quella è Ducati. E’ logico pensare che a Bologna non abbiano gradito questa ennesima uscita di The Maniac e che, oltre alla conferma di aver scelto la persona più giusta a rappresentare il marchio in pista e fuori, ci potrà essere anche dell’altro.

UNA STAGIONE DA FINIRE –  Quella che è sicuramente una ragazzata da parte di Iannone rischia di trasformarsi dunque in un peso fastidioso per una convivenza che deve comunque protrarsi fino a fine stagione. Uno strappo che va ricucito in fretta prima del World Ducati Week del 1-2-3 luglio, la grande manifestazione che vede tutto il mondo Ducati riunito in un unico evento.
Azienda, piloti ufficiali e clienti, e ovviamente tifosi, insieme in una tre giorni senza eguali, che potrebbe trasformarsi, per Iannone, in un fine settimana all’insegna di un imbarazzo che avrebbe potuto facilmente evitare.

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. trompe6_825 - 1 anno fa

    Per quanto mi riguarda Ducati ha fatto bene a tenere Dovizioso e quanto a questi episodi beh…dicono tutto su chi abbiamo di fronte, un pilotino neanche più giovane , che non ha vinto ancora nulla e crede di essere un fenomeno…vai pure in Suzuki.
    Vorrei anche ricordare che l’iniziatore di questi sfottò nei confronti dei colleghi è stato il signor Rossi che però lo faceva quando aveva 18 anni e già vinceva titoli mondiali….non che sia una giustificazione ma almeno….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. allyounee_600 - 1 anno fa

    Questi sono piloti non filosofi sono ignoranti dentro e fuori ed ignorante vuole dire ruspante talentuoso voi tenetevi le vostre filosofie radical chic che vi portano via la terra da sotto i piedi. Fossi stato io avrei corso con la sciarpa il giorno dopo perché lo ha sverniciato tutto il wknd ADAVADAI e Dovizioso quando è stato atterrato non gliele ha mandate a dire! FORZA ANDREA ORA FOTO CON I PAINKILLERS!!!FORZA DUCATI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. alex27 - 1 anno fa

    Caro Andrea, questo tuo comportamento è assolutamento fuori luogo; sicuramente essere stato mandato via dalla squadra Ducati ufficiale brucia parecchio, però un professionista, come immgino tu ti reputi, “dovrebbe” tenere sempre un comportamento retto e leale che questa volta, ahimè non c’è assolutamente stato!!
    Ricordati quello che è successo in Argentina e fatti un esame di coscienza
    sul gesto, gogliardico o meno, che hai compiuto insieme ad altre persone che segono il tuo cattivo esempio e gusto!!
    Andrai pure forte in moto quando riesci a stare in piedi, ma ancora devi diostrare moooooooolto
    Ormai la Motogp vive di questi personaggio….che amarezza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. marcogurrier_911 - 1 anno fa

    Buongiorno,
    L’Italia purtroppo va male per questi personaggi qui. I fenomeni della foto, notoriamente premi pulitzer, e virtuosi del congiuntivo e di trattati sulla fisica – ma soprattutto sullo SPORT – farebbero bene a levarsi di torno, così che l amato MOTOCICLISMO si possa giovare di un sano ritorno al passato senza il 29 e gli altri coglioni che hanno rovinato la festa al Mugello.

    Ah, giusto per informazione: hanno tolto la foto, prontamente. Avendo collaborato a Borgo Panigale, e conoscendo la loro serietà, mi auguro che qualcuno cominci a prendere a calci nel sedere chi lo merita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Arzenton - 1 anno fa

      Spero che il motivo sia perché Ducati ne ha fatto richiesta.
      Di sicuro, arrogante com’è, non credo che Iannone si sia reso conto.
      E il suo manager ieri diceva che la foto non era niente di che…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Arzenton - 1 anno fa

    E purtroppo questo non e gossip. Spiega perché le cose vanno in un certo modo e spiega perché Ducati ha scelto Dovi e spiega che persona sia senza maschera Iannone, le sue frequentazioni e da chi è gestito. Mrhelmet è uno smascheratore professionista.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy