Lo riconoscete? E’ Fabrizio Pirovano fenomeno già da bambino

Lo riconoscete? E’ Fabrizio Pirovano fenomeno già da bambino

Una toccante immagine degli esordi del vice iridato della Superbike scomparso prematuramente il 12 giugno scorso

1 Commento

Il ricordo di Fabrizio Pirovano pilota mito dell’epoca pioneristica del Mondiale Superbike è sempre più vivo, a neanche due mesi dalla sua scomparsa a soli 56 anni per un male incurabile.  Sul web continuano a girare pensieri, immagini, ricordi, tra le persone che lo hanno amato e i moltissimi che ne hanno sentito parlare solo adesso, ma sono rimasti altrettanto affascinanti.

Questa foto, inviataci da un meccanico amico d’infanzia e collaboratore per tanti anni di carriera, è stata scattata il 27 giugno 1976. Siamo nel campo di cross di Olgiate Olona, provincia di Varese. Il Piro aveva sedici anni, ma ne dimostrava la metà, come è stato per tutta la sua esistenza. Guidava una TGM 50 super preparata dl tecnico Abbrandini, lo stesso con il quale, dieci anni più tardi, sbarcò nella velocità. Prima con la Yamaha LC500 Trofeo (1986) e l’anno dopo nell’Europeo della 250, con una Yamaha TZ. Nel 1988 sarebbe cominciata l’epopea Superbike con la FZ750 fatta nel garage di casa.

Intanto continuano le iniziative in ricordo di Fabrizio. Nel primo week end di settembre, in concomitanza con il GP d’Italia F1, il Comune di Biassono (Monza) proporrà una mostra retrospettiva fotografica sulle imprese del celebre concittadino.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. manes - 10 mesi fa

    Un grande. Negli anni 90 ho girato “assieme” a Bosisio Parini, andava da paura, uno coi piedi per terra, proprio da SBK.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy