Josh Owens e l’occasione Moto2 mancata a Silverstone: “Spero in una seconda wild card”

Josh Owens e l’occasione Moto2 mancata a Silverstone: “Spero in una seconda wild card”

Il pilota British Supersport ha dovuto rinunciare all’occasione di disputare il primo Gran Premio in Moto2 per quanto successo a Silverstone. Spera però di avere una seconda opportunità.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Il Gran Premio di Gran Bretagna, che ha visto tutte le gare cancellate domenica 26 agosto per maltempo e condizioni della pista impraticabili, è stato un po’ una beffa per Josh Owens: il pilota British Supersport infatti aveva fatto di tutto per garantirsi un posto in griglia in Moto2 come wild card, riuscendoci, per poi essere costretto a rimanere ai box senza poter disputare il suo primo GP nella categoria intermedia del Motomondiale.

Attivo in British Supersport Championship & GP2 Cup con una KALEX del team RS Racing, Josh Owens aveva raccolto una buona cifra (13500 sterline, poco più di 15000 euro) grazie ad alcuni sponsor, oltre ad aver anche avviato prima della tappa a Silverstone una raccolta fondi tramite gofundme.com, ottenendo così la possibilità di esordire davanti al pubblico di casa nel Mondiale Moto2. Una volta confermata la wild card, Owens aveva mostrato importanti progressi nel corso del fine settimana, arrivando a chiudere in 13° posizione nel corso del warm up, a poco più di un secondo dal miglior crono.

Come detto però, la pioggia torrenziale e le condizioni della pista hanno portato alla cancellazione di tutte le gare in programma, alimentando una scia di polemiche e privando in particolare Owens dell’emozione di poter correre per la prima volta in Moto2 davanti ai suoi tifosi. “Nessuno può controllare il tempo ed il tracciato avrebbe dovuto essere in condizioni migliori, ma sono davvero dispiaciuto” ha dichiarato in seguito. “Possiamo solo sperare che IRTA e Dorna ci concedano una nuova occasione. Ringrazio la squadra per il lavoro, gli sponsor e chi ha donato per avermi aiutato a raggiungere un sogno, anche se non ho potuto ripagarli in gara.”

Il pilota RS Racing tornerà ora a competere nel settimo round del 2018 in BSS, in programma nella seconda settimana di settembre, e sarà in azione proprio a Silverstone (ma su pista diversa, qui i dettagli).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy