Incidente Cristiano Lucchinelli: l’automobilista denunciato per omicidio stradale

Incidente Cristiano Lucchinelli: l’automobilista denunciato per omicidio stradale

Svolta nelle indagini sulla morte Cristiano Lucchinelli, figlio di Marco, ex iridato della 500. Il ricordo commosso di Marco Melandri

1 Commento
Cristiano Lucchinelli a sinistra, con un gruppo di amici

Incidente Cristiano Lucchinelli: svolta nelle indagini.

Il guidatore della Range Rover è stato denunciato per omicidio stradale. Secondo i primi accertamenti svoltando a sinistra sulla provinciale in località Poggio Piccolo, nel comune di Castel Guelfo, nel bolognese, non avrebbe dato la precedenza.  Il figlio di Marco, ex iridato del Mondiale Motociclismo classe 500 nel 1981, era alla guida della sua MV Agusta ed è stato sbalzato contro la recinzione di uno stabilimento. Cristiano è stato soccorso dall’elicottero ma il personale medico non ha potuto far altro che accertarne il decesso.

SCONFORTO – Distrutti dal dolore, oltre a papà  Marco, anche mamma Paola Dal Pozzo e la sorella Rebecca, di cinque anni più giovane.  Lucchinelli nel 2009 ha avuto un terzo figlio, Matteo, da un’altra relazione. La tragedia ha destato sconforto nel mondo della moto. Cristiano da qualche anno era istruttore di guida della “Lucchinelli Experience”, una scuola di guida veloce con sede all’autodromo di Adria (Rovigo), collaborando con papà Marco e Fausto Ricci, a sua volta  ex pilota del Motomondiale anni ’90.

RICORDO – Cristiano era amico intimo di Marco Melandri che ha appreso la notizia dalla California, dove nel fine settimana sarà impegnato nel round americano del Mondiale Superbike con la Ducati ufficiale. Toccante il messaggio postato su Instagram “Hai avuto una vita davvero turbolenta e spesso oltre il limite, ma in fondo eri una delle persone piu buone che abbia mai incontrato… Ti chiamavo Rommel come la volpe del deserto per ironizzare il tuo modo di vedere la vita..

Melandri ha accompagnato il messaggio con una foto che lo ritrae in sella alla Ducati, sul circuito di Adria, insieme a Cristiano (all’estrema sinistra nella foto d’apertura), Fausto Ricci (con la tuta) un amico e papà Marco.  In passato Cristiano, trascinato da amicizie sbagliate, era finito in un brutto giro di droga ed era stato arrestato due volte, l’ultima nel 2012. Ne era uscito proprio grazie alla passione per la moto. Aveva cambiato vita e riconquistato fiducia e affetto. Ma è durato tutto troppo poco.

Cristiano Lucchinelli, la notizia dell’incidente mortale

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. luisperego5_190 - 3 mesi fa

    non voglio sembrare insensibile a una tragedia, ma voglio fare una richiesta alle autorità competenti, ci saprete dire a che velocità andava il povero Cristiano? perchè se è vero che l’automobilista ha sbagliato è anche vero che i limiti di velocità vanno rispettati

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy