In TV la Superbike va comunque più forte della Formula E

In TV la Superbike va comunque più forte della Formula E

Il campionato delle monoposto elettriche debutta su Mediaset ma a conti fatti piace meno delle moto

di Redazione Corsedimoto
La gara Formula E di Hong Kong

Il Mondiale Superbike a Mediaset non piace più, causa ascolti troppo bassi. Il contratto con Dorna scadrà a fine 2018 e ancora non è chiaro se le gare della prossima stagione continueranno ad essere trasmesse su Italia1 oppure scivoleranno mestamente su Italia2.

Il gruppo del Biscione ha spostato  il suo interesse motoristico sulla Formula E, il campionato delle monoposto elettriche che ha debuttato nel week end 2-3 dicembre con una doppia gara ad Hong Kong. Ma, a conti fatti, gli ascolti sono stati inferiori alla media della Superbike 2017.

Secondo i dati Auditel diffusi dalla stessa Mediaset, le gare di sabato e domenica, compresa la diretta alle 8 del mattino e la differita alle 14:00 e sommando sia Italia1 che Italia2 hanno totalizzato 1.341.000 spettatori. Il dato rivelante, semmai, è la share (percentuale di TV sintonizzate su un singolo evento), che nel caso della Formula E ha avuto u picco del 6,39%. La Superbike 2017, sempre utilizzando lo stesso (strano) criterio di sommare tutte le trasmissioni di due reti diverse, ha fatto una media di circa 1,5 milioni per round, con picchi vicini ai 2 milioni in occasione delle gare di Imola e Buriram (Thailandia), le più seguite della stagione.

Quindi non è tutto oro quello che luccica. La vera differenza fra Superbike e Formula E sono gli investimenti pubblicitari dei players  coinvolti nei due rispettivi campionati. Dalle dalle auto arrivano milioni e questo compenserà i bassi ascolti. Mediaset ha acquisito i diritti TV della Formula E per i prossimi tre anni, con opzione sui tre successivi.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy