Il Caso Lorenzo-Yamaha, qualcuno bluffa. Ma chi?

Il Caso Lorenzo-Yamaha, qualcuno bluffa. Ma chi?

Perchè Jorge Lorenzo non ha firmato il rinnovo proposto da Yamaha? Esempi per lettori donne e lettori uomini…

Lorenzo: “Sono il più veloce in griglia oggi, il più veloce della motoGP, sono il campione del mondo, ho chiesto di avere un contratto prima della gara e l’ho  prima di tutti [di Rossi, ndr], con l’ingaggio più alto [di Rossi, ndr]. Per questo non l’ho firmato“.

Lorenzo non ha firmato perché poteva scegliere di farlo e di non farlo.

Esempio per lettrici donne: C’è la stessa differenza che c’è fra una donna che non aspetta altro che un uomo la inviti a ballare e quella che sa che arriveranno tutti e quindi decide di aspettare di scegliere chi e quando.

Esempio per lettori uomini: C’è la stessa differenza fra un eiaculatore precoce che deve sbrigarsi a compiere il gesto prima che sia troppo tardi… e quello senza problemi, che può anche tergiversare tutto il tempo che gli serve perché non ha il colpo in canna.

Se Rossi è in difficoltà e gli serviva sancire precocemente (sporca, maledetta e subito) la sua appartenenza a Yamaha per trovare certezze dentro di se e dentro al box, a Lorenzo (parlano i risultati recenti e il cronometro attuale), questa certezza non manca.

E quindi, aldilà di come finirà il mondiale, lo spagnolo può anche cazzeggiare 3-4 gare per vedere se in Yamaha hanno il coraggio di far ricapitare quello che è successo l’anno scorso prima che firmasse.
Servono altri esempi uomo-donna oppure, in sintesi, la firma di Rossi (che comunque è il secondo miglior pilota disponibile) serve a metter fretta a Lorenzo?

Qualcuno bluffa. Vedremo presto chi.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Sbulbor - 2 anni fa

    Prima Rossi era il grande cattivo che rinnovava prima di Lorenzo per sbatterlo alla porta, una volta saputo che il contratto l’hanno avuto insieme (o prima Lorenzo) Rossi diventa quello che aveva bisogno di sancire precocemente (sporca, maledetta e subito) la sua appartenenza a Yamaha per trovare certezze dentro di se e dentro al box. Ora ok. Lorenzo è in pole alla prima gara e l’anno scorso ha vinto (di pochi punti, in maniera che ahimè non passerà alla storia per essere pulita), provate a riflettere…a Lorenzo piace fare Icaro, la Yamaha ci tiene, ma ha comunque bisogno di qualcuno che non si bruci, infatti Lorenzo sembra molto più recitare la parte di quello che gode ad essere il desiderato, gode a tenere sulle spine il colosso giapponese, ha la giusta motivazione di dimostrare di poter vincere anche in Ducati lo ammetto, ma più che quello senza problemi, che può anche tergiversare tutto il tempo che gli serve perché non ha il colpo in canna…sembra il più onanistico delle gatte morte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy