Crisi: MV Agusta in concordato ma le corse vanno avanti

Crisi: MV Agusta in concordato ma le corse vanno avanti

L’azienda ha chiesto l’ammissione al concordato in continuità per far fronte alla mancanza di liquidità. Le competizioni, al momento, non sono in discussione

Dopo le tante ipotesi avanzate su corsedimoto, più o meno smentite, più o meno contestate, ecco le dichiarazioni ufficiali.

Il comunicato di MV parla di un’azienda fighissima, con premesse interessanti, un futuro difficile ma promettente e… un concordato preventivo da inghiottire. Pur essendo gli andamenti aziendali positivi, contrari ai trend di mercato, MV si mette in concordato preventivo per sistemare le sue magagne.

Questo il riassunto della situazione. Poi c’è il riassunto del riassunto…spiegato. I tedeschi di AMG, Merkel style, volevano fare di MV la loro Grecia, e comprare tutto a un euro dopo aver mandato l’azienda in yogurth.  Volevano… vorrebbero…vorranno. Su modi e tempi c’è ancora da discutere. Resta il fatto che la cosa che MV sa fare meglio oltre alle moto e a non consegnarle, ossia correre, non è in discussione.

Da quel punto di vista è tutto a posto, tutto è pagato, tutto è coperto. Almeno quello.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy