Superbike Laguna Seca: Diario, negli Usa con il team Puccetti Kawasaki

corsedimoto proporrà il diario di viaggio in California della squadra reggiana. Ecco cosa succede dietro le quinte di una gara extraeuropea.

Il team Puccetti Kawasaki terrà un diario di viaggio americano per i lettori di corsedimoto.com Avremo la possibilità di conoscere tutto quello che succede dietro le quinte di una trasferta extraeuropea del Mondiale Superbike. Non solo in circuito, ma anche fuori. La squadra reggiana è partita con un leggero anticipo per concedersi una giornata  a San Francisco.

Siamo arrivati a San Francisco! Un pò di relax prima di muoverci verso Laguna Seca (180 chilometri più a sud, ndr). Sembrano momenti banali e invece anche viaggiare tutti uniti è importante: ci siamo divertiti, abbiamo mangiato insieme e abbiamo rafforzato lo spirito di gruppo. Una perfetta intesa fra tutti i componenti del team può fare la differenza nei momenti concitati di un fine settimana del Mondiale.”

“A San Francisco abbiamo seguito le tappe obbligate dei bravi turisti. Una visita al Golden Gate, il pranzo nella vicina Sausalito, una cittadina di pescatori dove abbiamo gustato la zuppa di grancio nel tipico pane locale. Poi un giro all’acquario, con annessa visita a Santa Crux. A sera ci siamo concessi due buone birre per concludere in bellezza la serata tra amici.” 

“Mercoledi saremo in circuito, di buon’ora (ci sono – 9 nove ore di fuso orario tra Italia e California, ndr) per prendere in consegna le fly case (le casse dove viaggiano moto e ricambi, ndr) e cominciare la preparazione del round Mondiale. Sarà un fine settimana strano, perchè qui Nicky Hayden avrebbe corso sulla pista che amava di più, e chissà che cosa ci avrebbe fatto vedere. Andremo in pista in suo onore  sulla nostra Kawasaki pilotata da Randy Krummenacher avremo la bandiera americana e l’immancabile numero 69. Ci manchi, Nicky!”

Foto credits: Team Puccetti Kawasaki Racing

0 commenti

Recupera Password

accettazione privacy