Superbike Argentina: “La pista di El Villicum è meglio del previsto”

Le avanguardie del Mondiale promuovono l’impianto. Lavori ancora in corso, ma si correrà

Cos’hanno trovato le avanguardie del Mondiale Superbike a El Villicum, il tracciato ancora in piena costruzione che nel week end ospiterà la prima volta delle derivate dalla serie in Argentina? Le notizie che arrivano dal Sud Americano sono tranquillizzanti. “Ci sono lavori dappertutto, però la pista è finita, la stanno lavando completamente e credo che non ci sarà alcun problema” confida Serafino Foti, team manager Aruba.it Ducati. (VIDEO: Un giro di pista, alcuni  giorni fa)

SITUAZIONE – “I box sono finiti, e anche i gabinetti, ma sono le uniche cose già disponibili nel paddock, tutto il resto della logistica è alloggiato in container, compresi gli uffici Dorna” continua Foti. “Stanno lavorando a pieno regime, gli argentini si sono dati molto da fare e se devo essere sincero ero convinto che avremmo trovato una situazione molto peggiore.” Dorna ha confermato l’effettuazione del 12° round Mondiale solo due mesi fa, in questo breve lasso di tempo gli organizzatori locali hanno fatto un’autentico miracolo.

TUTTO BENE? – No, affatto. A mercoledi 11 ottobre pomeriggio in Europa, cioè a sole 36 ore dall’inizio delle prime prove, non c’è una foto del circuito o dell’accoglienza riservata dai locali al Mondiale  sui canali social e nella comunicazione Dorna. Gli addetti stampa del promoter hanno diffuso istantanee da Buenos Aires: la Casa Rosada, Boca, i monumenti e i paesaggi. Un’allegra brigata in vacanza. Nella clip video di presentazione dell’evento ci sono immagini di colore turistico, e l’ultima sequenza è una strada dritta che punta verso il niente. Inquietante. Eppure è una trasferta storica per la Superbike, che correrà per la prima volta in Sud America.

MILESTONE – Ai tempi di Maurizio Flammini una pietra miliare di questo genere sarebbe stata celebrata come lo sbarco dell’uomo sulla luna e gli addetti stampa avrebbero fatto per mesi il giro delle redazioni più importanti. Flammini aveva tentato varie volte di portare la Superbike in Argentina, senza mai riuscire. Dorna ce l’ha fatta, ma non sta sfruttando l’occasione. Anzi, in mancanza di immagini, informazioni e anticipazioni, siamo rimasti tutti con il fiato sospeso chiedendoci se fosse o meno tutto a posto. Il Mondiale Superbike di oggi ha vari problemi: regolamento tecnico astruso, mancanza di fiducia dei costruttori nella formula, format sbagliato. Ma, a monte di tutto, c’è un problema gravissimo di comunicazione.

Superbike Argentina: Qui gli orari in pista e in TV

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy