MotoGP: Test a Sepang, con Casey Stoner si vola!

Lo special tester Ducati impressiona per il secondo giorno di fila. Da domenica tocca ai piloti ufficiali.

Peccato che non voglia correre più, sarebbe fantastico rivedere Casey Stoner sulla Ducati affrontare il campione del Mondo Marc Marquez. Nei test di Sepang riservati ai collaudatori l’australiano ha fatto il fenomeno. Per due giorni di fila.

2’00″9 – Nella prima giornata (mercoledì 24 gennaio), su pista non perfettamente asciutta, CS27 era sceso fino a 2’01″1 lasciando a distanza siderale i tester delle altre marche, e anche il compagno di colori Michele Pirro. Il secondo giorno, in condizioni meteo e di pista migliori, il due volte iridato si è leggermente migliorato, scendendo fino a 2’00″9 in sella al prototipo della Desmosedici che vedremo in azione da domenica 28 gennaio affidata ai piloti ufficiali, cioè Jorge Lorenzo e Andrea Dovizioso.

Il prototipo con cui ha corso Hiroshi Aoyama. Foto: crash.net
Il prototipo con cui ha corso Hiroshi Aoyama. Foto: crash.net

GLI ALTRI – Secondo informazioni ufficiose, Mika Kallio con la KTM ha girato in 2’02″3, mentre Stefan Bradl, neo tester Honda HRC, si sarebbe fermato a 2’03″3. Più alti i riferimenti di Matteo Baiocco impegnato in collaudi di durata e affidabilità sull’Aprilia RS-GP: 2’04″5. Da segnalare una nuova carenatura intravista oggi sul prototipo della RC213V di Hiroshi Aoyama (in foto).

PREMI – La seconda giornata di test privati ha visto in azione anche Toni Elias (MotoAmerica Superbike), Josh Waters (Australian Superbike) e Michael Dunlop (Senior TT), che hanno potuto realizzare alcuni giri in sella alla GSX-RR come premio per aver conquistato il titolo 2017 con Suzuki nei rispettivi campionati.

LE PAROLE DI GUINTOLI – Alla fine della seconda giornata il campione WSBK 2014, impegnato nel collaudo della nuova Suzuki, ha espresso le sue impressioni su quanto svolto: “Non conosco i tempi degli altri piloti, ma io sono riuscito a realizzare un 2’02. Ho completato 70 giri in totale ed abbiamo lavorato molto sull’elettronica, oltre a nuove parti del telaio.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy