MotoGP: svelata la nuova Ducati Desmosedici GP18. Dall’Igna: “Puntiamo nuovamente al titolo”

Presentata oggi nella fabbrica di Borgo Panigale la nuova moto con cui Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo affronteranno la nuova stagione.

Il team Ducati apre la serie di presentazioni per la nuova stagione: si è svolto oggi all’Auditorium Ducati di Borgo Panigale, nella fabbrica della squadra italiana, l’evento che ha inaugurato l’annata 2018. Presenti entrambi i piloti del team ufficiale, vale a dire il vice campione del mondo in carica Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo, entrati trionfalmente in sella alle rispettive GP18.

“Il 2017 è stato un anno che ci ha visti vittoriosi tante volte” ha dichiarato Luigi Dall’Igna, Ducati Corse General Manager, “ed abbiamo lottato per il titolo iridato fino all’ultima gara. Sono state grandi emozioni sia per noi che per i nostri tifosi e voglio ringraziare tutti per il duro lavoro svolto. Dopo questa stagione sono poche le cose che ci possono mettere in difficoltà, ma dobbiamo continuare a lavorare per limare i problemi e ci impegneremo per questo sia a Sepang che al Buriram, dove a breve svolgeremo i primi test per la nuova stagione. Abbiamo lavorato sulla ciclistica, sul motore (che avrà qualche cavallo in più ma sarà più guidabile) e sull’aerodinamica (non avremo quella definitiva a Sepang, forse lo sarà al Buriram o in Qatar): non cerchiamo l’innovazione a tutti i costi ma dobbiamo essere rigorosi nei test e scegliere ciò che ci può aiutare davvero. Entrambi i piloti sono importantissimi, a cominciare da Dovizioso col suo anno strepitoso e che sicuramente farà bene anche nel 2018. Dall’altra parte abbiamo Lorenzo, che dopo le difficoltà iniziali ha mostrato una costante crescita: la vittoria è solo questione di tempo, sarà protagonista quest’anno. Con queste premesse puntiamo a lottare nuovamente per il titolo: è stato l’obiettivo anche del 2017 ma lo rinnoviamo, pur sapendo di non essere i favoriti. In ogni caso lavoreremo per rendere questa stagione meravigliosa per tutti i ducatisti. Ci vediamo in pista.”

“La stagione appena conclusa è stata fantastica, ho ancora la pelle d’oca” ha commentato Paolo Ciabatti, Direttore Sportivo Ducati Corse. “Andrea ha conquistato sei vittorie e ha lottato per il titolo, mentre Jorge ha vissuto una stagione in crescita, ma non dimentichiamoci dei quattro podi di Danilo Petrucci. Il nostro obiettivo è essere competitivi e lottare per il podio in ogni gara: possiamo batterci ad armi pari per il Mondiale con due grandi campioni, migliorando quanto fatto nel 2017. Ducati poi ha i due migliori collaudatori al mondo, Stoner e Pirro, in pista dal 24 al 26 gennaio per test privati.” Concorda con lui Davide Tardozzi, Team Manager Ducati Team MotoGP: “Abbiamo vissuto grandi emozioni ed abbiamo due piloti che possono lottare per il titolo, due ragazzi e campioni che si rispettano. Questa condizione agevola molto il lavoro: certo, il primo rivale è il compagno di squadra, ma il gruppo è coeso e lavora assieme pensando all’obiettivo finale. A fine mese saremo in pista a Sepang, con una moto simile a quella dell’anno scorso anche se con qualche novità.”

Sul palco anche Michele Pirro, come anticipato presto impegnato nel lavoro di sviluppo della nuova moto prima che questa passi nelle mani dei piloti ufficiali. “Abbiamo dimostrato di essere grande squadra” ha dichiarato il pilota, “ed ora dobbiamo confermarci ad alti livelli. Da parte mia, darò il mio contributo nello sviluppo della Desmosedici e cercherò di mantenermi costantemente in top 5 nelle gare che avrò l’occasione di disputare. Ducati mi ha aiutato a migliorare, così come la vicinanza con campioni come Stoner, Lorenzo, Dovizioso. Il mio obiettivo è essere competitivo come i piloti ufficiali.”

Dopo l’entrata in scena in sella alla moto, prende la parola Andrea Dovizioso, vice campione del mondo dopo la stagione appena conclusa. “Le Desmosedici sono tutte belle” ha dichiarato riferendosi alla nuova livrea, “ma anche questa mi piace davvero tanto.” Si torna poi al 2017: “Per noi è stata un’annata davvero strepitosa. Dopo tante difficoltà abbiamo ottenuto risultati ed abbiamo emozionato i nostri fan: per noi è stata una soddisfazione immensa dopo tanto lavoro. Ambiamo sempre a qualcosa di più e per questo vogliamo lottare per il titolo, mantenendo però i piedi per terra e continuando a lavorare, cercando di essere più competitivi anche dove abbiamo avuto difficoltà. Far parte di Ducati è comunque qualcosa di speciale e voglio ringraziare tutti per il supporto.”

Per finire, ecco Jorge Lorenzo, determinato a dare il meglio in quella che sarà la sua seconda stagione con la rossa di Borgo Panigale: “Sicuramente non è stata una stagione facile, ma la crescita c’è stata e siamo carichi per il 2018. Sia la squadra che la moto sono pronti per vincere, quindi voglio cercare di fornire loro la migliore versione di Jorge Lorenzo, con l’obiettivo di vincere molte gare.” Un riferimento poi alla nuova livrea: “Si tratta di una grafica diversa rispetto a quelle viste precedentemente, una combinazione tra righe rosse, bianche e grigie che danno un tocco moderno.” “Sia Dovi che io vi faremo divertire molto quest’anno” ha poi concluso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy