MotoGP, Mugello: Michele Pirro paura passata, resta ricoverato

Il bollettino ufficiale sulle condizioni del tester Ducati caduto durante le prove 2. Sabato mattina dimesso dall’ospedale?

Grande paura per la caduta di Michele Pirro nel corso delle FP2. Il pilota del Ducati Test Team, secondo nelle FP1 del mattino, ha perso il controllo della moto alla frenata in fondo al rettilineo ed è caduto rovinosamente, rotolando nella via di fuga. La Direzione Gara ha immediatamente esposto la bandiera rossa e sono prontamente intervenuti i mezzi di soccorso che, dopo alcuni minuti, hanno trasportato Pirro al centro medico del circuito dove gli è stato diagnosticato un trauma cranico commotivo ed è stata ridotta la lussazione della spalla destra. (qui cronaca e classifica del venerdi)

OSPEDALE – Il pilota di San Giovanni Rotondo è stato poi trasportato all’Ospedale Careggi di Firenze dove è stata eseguita una TAC Total Body che non ha evidenziato ulteriori complicazioni di rilievo. Come è prassi in questi casi Pirro rimarrà comunque in osservazione nella struttura fiorentina, almeno fino a sabato mattina. Il direttore sportivo Paolo Ciabatti, nella serata di venerdi, ha parlato di un Michele molto su di giri. Che avrebbe addirittura espresso la volontà di uscire dall’ospedale, correre al Mugello e tornare in pista in tempo per la FP3. Ma non sarà possibile,  la botta comunque è stata forte, e Pirro resterà in osservazione anche per la giornata di oggi. Domenica spera di poter tornare al Mugello per incoraggiare dai box Dovizioso e Lorenzo.

MotoGP Mugello: i biglietti e le offerte ancora disponibili

Motomondiale 2018: le quote scommesse di JohnnyBet

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy