MotoGP, la tecnica: La Honda RC213V di Cal Crutchlow

Marc Seriau di paddock-gp ha messo a confronto le RC213V del team LCR affidate a Cal Crutchlow e Takaaki Nakagami. Scoprendo che non sono proprio identiche

Cal Crutchlow e Takaaki Nakagami fanno parte del team LCR Honda. Hanno ciascuno la propria squadra e differenti  sponsor. Anche le rispettive RC213V sono leggermente diverse. Ecco dove.

DIFFERENZE – Il confronto che abbiamo effettuato con le foto ufficiali rilasciate dal team non è estremamente rigoroso: differenze nel posizionamento delle moto o del fotografo, differenze nell’illuminazione, effetti ottici legati ai ritocchi, deformazioni legate all’obiettivo, e altro.  Le cause sono molteplici, quindi questo lavoro è solo molto approssimativo. Ma, siccome non abbiamo ricevuto dal Giappone il progetto delle rispettive moto  (abbiamo sempre il diritto di sognare), ci accontentiamo di osservare in maniera un pò empirica le differenze visive fra la Honda di Nakagami e quella di Crutchlow.

SCARICHI – La RC213V di Cal Crutchlow ha scarichi più grandi, già visti sulle moto del team Repsol Honda. Si noti l’adozione di un particolare componente silenziante montato solo su uno dei tubi dello scarico posteriore. Forse più spettacolare è il lavoro compiuto dall’HRC sull’aerodinamica della stesa moto di Cal. Piccole appendici si possono osservare  all’estremità del cupolino,  ma soprattutto notiamo sporgenze che allargano sostanzialmente la carenatura orginale nella parte che va dai gomiti alle ginocchia.

CARBONIO – Dalle foto realizzate con la moto vestita con la carenatura senza ancora le colorazioni ufficiali, si può osservare che questi elementi sembrano riportati sulla carenaturad’origine. C’è anche una sorta di supporto, probabilmente per riparare le ali.

Leggi qui l’articolo originale

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy