MotoGP: Dietro le quinte dell’Official Fanclub Marc Márquez #93

Alla vigilia della sfida decisiva a Valencia, parla Ramon Marquez, lo zio di Marc e di Alex, olte che capo della tifoseria.

Commenta per primo!

Seguire un Fan Club può essere una faccenda maledettamente complicata. Non ci sono solo le coreografie da curare, ma si tratta di gestire una popolarità che ormai non riguarda più solo la stretta cerchia degli intimi. Marc Márquez rappresenta un fenomeno davvero mondiale. Ne abbiamo parlato con Ramon Márquez, zio di Marc e di Alex, Presidente dell’ Official Fanclub Marc Márquez 93.

Marc Márquez è un campione davvero completo, anche quando parliamo della sua precocità agonistica. A che punto della carriera dell’attuale campione del mondo della MotoGP avete cominciato a strutturare il suo Fan Club?

“Iniziammo a strutturarci nel 2010, quando Marc correva nella categoria 125cc; vedendo il successo che otteneva in pista, un gruppo di amici si riunì e iniziò a parlare di costituire un Fan Club ufficiale dedicato a Marc. Questa associazione si formò ufficialmente nel giugno 2010, inizialmente con 175 soci.”

Quali sono gli appuntamenti più importanti a cui presenziate direttamente ?

“Attualmente assistiamo come Fanclub alle gare di Montmelò, Aragon e Valencia per supportare appieno il nostro pilota.”

Qual è la relazione che intercorre fra voi e il #93?

“La relazione tra il pilota e il Fanclub è molto diretta: Marc è coinvolto in prima persona.”

Marc si interessa della vita associativa del Fan Club, o delle iniziative che organizzate ?

“Marc è sempre interessato alle attività che organizziamo. Da parte nostra ci preoccupiamo sempre di informarlo. Ci consultiamo con lui a proposito dei differenti eventi che possiamo gestire congiuntamente.”

Quanto è difficile conciliare il lavoro di un pilota così occupato con l’esigenza di relazionarsi con i propri tifosi?

“No, non è affatto complicato. Semplicemente noi ci mettiamo in contatto con lui perché ci indichi le date che preferisce per incontrarci e parlare con noi. E’ un ragazzo sempre disponibile.”

Chi c’è dietro l’organizzazione del Fan Club?

“La direzione del Fan Club comprende nove figure fisse di riferimento, ma ci sono numerosi volontari che sono sempre disponibili ad aiutarci a rendere possibili gli eventi che intendiamo realizzare. Anche se attualmente il coordinamento della logistica e la pianificazione delle differenti attività a supporto del pilota non è più difficile come all’inizio ‒ perché oggi è tutto molto più semplice ‒ rimane comunque una notevole mole di lavoro.”

Da quante persone è composto lo staff che segue il tifo organizzato per Marc Márquez ?

“Per quanto riguarda gli eventi in circuito, diciamo che ogni GP fa storia a sé, ma siamo fra le 5 e le 20 persone. L’evento più importante di cui ci occupiamo, quello che ci impegna maggiormente, riguarda la festa per l’eventuale vittoria di Marc del titolo di campione del mondo della MotoGP; in questo caso fra le 70 e le 100 persone partecipano all’organizzazione.”

Come riuscite a sostenere il Fan Club ?

“Principalmente attraverso le tessere associative dei tifosi.”

Marc Márquez è uno degli sportivi più famosi del mondo. Anche fra i vostri associati immaginiamo che gli stranieri siano numerosi. Ci puoi fare una mappa dei fan ?

“Si, effettivamente Marc vanta tifosi in tutto il mondo. In questo momento, per il Fanclub, i paesi più significativi in quanto a numero di iscritti sono, nell’ordine: Spagna, Italia, Francia, Inghilterra, Malaysia, Giappone. Contiamo iscritti anche in Sudafrica, America Latina, Russia e Cina.”

Come riuscite a coordinare questa “invasione” ?

“Ai GP a cui partecipiamo come Fanclub ufficiale, abbiamo una tribuna riservata.È lì che diamo appuntamento a tutti i fan di Marc Márquez, di qualunque nazionalità essi siano.”

In Italia abbiamo assistito alla grande festa in onore del quinto titolo mondiale conquistato da Marc Márquez nel 2016. Quanto è faticoso organizzare una simile manifestazione ?

“Sì, è certamente vero che per noi è uno degli eventi più complessi e difficili da gestire, però è anche quello che ti regala più soddisfazione, considerando la moltitudine di persone che viene a celebrare il titolo assieme a Marc e le diverse provenienze geografiche.”

MotoGP: Valencia Gli orari delle dirette TV

0 commenti

Recupera Password

accettazione privacy