Motocross Nazioni, Usa: Lo squadrone di casa si può battere?

Si assegna l’iride a squadre: l’Italia schiera Tony Cairoli, Alessandro Lupino e Michele Cervellin. Sfida stellare Tomac vs Herlings

Sul tracciato statunitense RedBud di Buchanan, nel Michigan, domenica si corre il Motocross delle Nazioni, l’affiascinante competizione che mette in palio il titolo iridato a squadre. Sarà l’occasione per assistere alla sfida stellare fra i top del Mondiale MXGP e del Motocross a stelle e strisce. In particolare è attesissimo il confronto fra l’Olandese Volante, Jeffrey Herlings, dominatore della MXGP, e l’americano Eli Tomac, che ha trionfato nel National. Tony Cairoli potrebbe essere terzo incomodo, se  riuscirà a recuperare dall’infortunio all’anca che lo ha costretto a disertare l’ultimo appuntamento Mondiale a Imola.

FORMULA – Sono iscritte a questa edizioni 31 formazioni nazionali, ciascuna composta da tre piloti: uno correrà la gara MXGP (450cc), il secondo la Open, il terzo la MX2 (250cc). Il programma prevede tre gare: la prima con MXGP-MX2, la seconda MX2-Open, la terza MXGP-Open. Per la classifica finale vale il punteggio segnato da ciascun pilota nella rispettiva competizione. Quindi non basta avere il supercampione, serve un terzetto omogeneo, forte anche nelle seconde linee.

TONY CAPITANO – L’Italia sarà capitanata da Tony Cairoli, nove volte Mondiale, iscritto in MXGP con la KTM. Nel Nazioni 2017 a Matterly Basin, nel Regno Unito (nella foto) l’Italia si è classificata settima. Completano il team Alessandro Lupino, iscritto nella Open con moto Kawasaki mentre in MX2 schieriamo Michele Cervellin (Yamaha). L’Italia non vince il Nazioni dal 2002.

USA SUPER – Sulla pista di casa sarà difficilissimo battere il team a stelle e strisce che oltre a Tomac schiererà Aaron Plessinger e Justin Barcia. Gli avversari più temibili saranno i francesi, che trionfano ininterrottamente da quattro stagioni: Gautier Paulin, Dylan Ferrandis e Jordi Tixier. Fari puntati sugli olandesi con l’attesissimo Jeffrey Herlings, Glenn Coldenhoff e l’emergente Calvin Vlaanderen, ufficiale Honda HRC in MX2. Fra le possibili outsider anche la Spagna, che sarà capitanata dal 17enne Jorge Prado, appena laureatosi iridato nella MX2 (mondiale under 23 anni).

DIRETTA WEB – La diretta web, accessibile da Corsedimoto, sarà l’unico modo per godere ogni attimo del fantastico show del Nazioni. La Rai infatti offrirà l’evento il prossimo mercoledi alle 0:30, Eurosport trasmette solo gara 3 in diretta (domenica ore 22:00) preceduta dalla differita delle sfide precedenti con inizio alle 21.

GLI ORARI (italiani) – Sabato 6 ottobre: 15:00 sorteggio; 16:00 MXGP Prove libere; 17:00 MX2 Prove libere;18 Open Prove libere; 20:30 Qualifica MXGP; 21:30 Qualifica MX2; 22:30 Qualifica Open. Domenica 7 ottobre: 14:45 warm up; 17:00 Finale B; 19:10 Gara 1 (MXGP-MX2); 20:40 Gara 2 (MX2-Open); 22:00 (Open-MXGP).

 

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. frabo - 2 settimane fa

    Forza azzurri !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. alepe_990 - 3 settimane fa

    Non dimentichiamoci di Roczen

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paolo Gozzi - 3 settimane fa

      Il Nazioni propone così tanti personaggi e sfide fra mondi diversi che per citarli tutti ci vorrebbe mezzo sito :-) Non vediamo ora di assistere a questa edizione, che si annuncia memorabile. Speriamo Tony stia bene: dita incrociate e forza Italia!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy