Moto2: Il nuovo motore Triumph al debutto a Silverstone

La versione ufficiale del nuovo motore Triumph Moto2 all’esordio lo scorso fine settimana sul tracciato britannico di Silverstone.

Quale miglior occasione per il leggendario marchio britannico di mostrare il motore ufficiale in uso nella categoria Moto2 nel 2019, se non quella di presentarsi sul circuito di Silverstone? Nel corso del Gran Premio di Gran Bretagna (nonostante la pioggia) c’è stata infatti anche l’occasione per permettere l’esordio della versione definitiva del nuovo propulsore, montato su un telaio di una Daytona 675, con una livrea sulla quale spiccava la bandiera britannica.

Il primo a portarlo in pista nel corso del fine settimana è stato James Toseland, due volte campione del mondo Superbike ed in azione su un circuito dopo ben sette anni (qui il video). Non è stato il solo a realizzare qualche giro in sella alla moto, testando così il nuovo motore: si sono cimentati anche il campione F1 1996 Damon Hill, l’iridato Superbike 2003 Neil Hodgson, gli ex piloti Alex de Angelis, Alex Hofmann e Simon Crafar, oltre all’attore, scrittore ed avventuriero Charley Boorman.

Un nuovo passo avanti quindi dopo l’accordo triennale firmato tra Dorna e Triumph Motorcycles, che ha portato successivamente a continui test privati realizzati chiaramente con l’obiettivo di farsi trovare pronti per l’esordio nel 2019. Da ricordare in questi ultimi mesi le prove realizzate da diversi telaisti (specialmente NTS, KTM e KALEX), portando in pista anche la nuova centralina unica Magneti Marelli, assieme a piloti come Alex Márquez, Jonas Folger, Julián Simón, Ricky Cardús e Alex de Angelis.

Foto: Triumph Motorcycles

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy