Misano Classic: 8000 presenze, che spettacolo l’Endurance Vintage

Continua a crescere l’evento di chiusura del MWC. “Vogliamo che il circuito diventi laboratorio permanente per lo sviluppo della cultura moto”

Continua a crescere Misano Classic Weekend, la manifestazione dedicata alle moto d’epoca che in pista e nel paddock ritrovano il loro meritato protagonismo per la gioia di appassionati e collezionisti e che si è chiusa  con quasi 8.000 visitatori, nonostante il maltempo della vigilia.  Una crescita che determina anche un nuovo orizzonte per l’evento firmato da Misano World Circuit e organizzato in collaborazione con la Federazione Motociclistica Italiana, giunto alla sesta edizione e ormai di profilo internazionale. In pista tutte le classi, ma anche il Trofeo Simoncelli Minimoto, a testimonianza di una passione che abbraccia tutte le età.

L’autodromo – commenta Andrea Albani, Managing Director di MWC – è stabilmente nell’elite degli impianti mondiali per quantità e qualità degli eventi internazionali. Ora vogliamo aggiungere un’ulteriore prospettiva, che proprio questa manifestazione di chiusura di un 2018 di grande soddisfazione. Il territorio esprime campioni, team, tecnologia ed eventi che gemmano da una cultura sportiva profonda e storicamente generosa di nuovi talenti. Vogliamo che MWC diventi un laboratorio permanente che insieme recuperi la memoria di chi ha generato questa ricchezza culturale e sociale, ma che si impegni anche ad alimentarla e rinnovarla. Sentiamo questa responsabilità per il ruolo che svolgiamo e ci impegneremo per proporre nuovi appuntamenti in questa appassionante e nuova prospettiva”.

EMOZIONI IN PISTA –  C’era grande attesa e lo spettacolo della gara valevole per il Campionato Italiano Vintage Endurance le ha rispettate pienamente. Emozioni già dal via al tramonto, con 37 moto e 99 piloti iscritti, la partenza stile Le Mans, coi rifornimenti e i cambi di pilota in pit lane e la chiusura sotto i riflettori dell’impianto. Un mix di elementi senza eguali in Italia. Poi l’alternanza nella prima ora di pista bagnata e umida ha offerto ulteriore emozione e al termine delle quattro ore di gara la vittoria è andata al Team Taurus ed ai piloti Giuseppe Lenoci, Giorgio Cantalupo e Sandro Caprara in sella a Suzuki. Secondo posto per il Team Semtex (Marco Winkelaar, Niels Gerrittsen) e terza posizione per la Scuderia Officine Toscane (Emiliano Bellucci, Simone Quieti).

I VINCITORI  – “Gara appassionante, da condurre con grande attenzione e alla fine il risultato ci ha premiati – il commento di Giuseppe Lenoci – Devo dire che è stata una emozione fantastica, l’impianto di illuminazione di MWC è perfetto e grazie al grande lavoro del team ci siamo tolti questa grande soddisfazione”. Il Team Taurus è alla seconda vittoria stagionale ed è secondo nel campionato europeo.

Foto: Marzio Bondi

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy