Michael Laverty lascia il BSB: altri progetti per la stagione 2019

Dopo una lunga permanenza Michael Laverty non sarà tra i piloti al via del BSB 2019. Per lui futuro nell’Endurance ed in TV.

Tralasciando il biennio 2013-2014 vissuto in MotoGP, per Michael Laverty la stagione 2019 sarà la prima nell’ultima decade senza correre nel British Superbike. “M-LAV“, 38 anni il prossimo 7 giugno, ha preso la decisione di lasciare la categoria dove ha corso a più riprese dal 2005 a questa parte, difendendo i colori di alcune delle squadre più prestigiose: da TAS Racing (con Suzuki e BMW) a Honda Racing UK passando per Yamaha con i team SMR/Swan e McAMS.

Nonostante qualche offerta, con largo anticipo il Campione 2007 del British Supersport ha deciso di non continuare l’avventura nel BSB per concentrarsi su altri progetti sempre legati al mondo delle due ruote. Da pilota dovrebbe tornare a competere nel Mondiale Endurance, specialità dove ha corso con Honda, YART Yamaha e più recentemente Penz13 BMW (e BMW Financial Services 135 alla 8 ore di Suzuka), conquistando lo scorso anno un superlativo 3° posto alla 24 ore di Le Mans.

Il pilota nordirlandese, dai trascorsi come tester Aprilia MotoGP, si dedicherà inoltre a tempo pieno all’attività di talent per BT Sport al seguito del Motomondiale, riconfermato dopo la positiva esperienza vissuta nel 2018.

Nel BSB Laverty ha complessivamente ottenuto 10 vittorie (l’ultima a Thruxton nel 2016) e 39 podi. Pur senza escludere la possibilità di disputare in futuro qualche wild card, la stagione 2018 rappresenterà per l’originario di Toomebridge l’ultima nel BSB: al quarto ritorno in carriera con il TAS Racing (Tyco BMW) ha conquistato un podio a Brands Hatch Indy, 116 punti ed il tredicesimo posto nella classifica finale di campionato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy