L’Asia Road Racing ha conquistato l’Australia, ecco perchè

Lo sbarco in Australia del più importante campionato asiatico è stato un gran successo. E una pietra miliare per lo sviluppo delle corse in quella regione

Il Motociclismo da corsa guarda sempre più ad Oriente e nei giorni scorsi in quell’area del Mondo c’è stato un evento epocale. L’Asia Road Racing, il principale campionato del Far Esta, è sbarcato per la prima volta in Australia, per il secondo dei sei round della serie ospitato sul nuovissimo tracciato Bend Motorsport, nei pressi di Adelaide. L’ARRC è uscito per la prima volta dal proprio alveo naturale, andando alla conquista di un continente (l’Australia) di grande interesse commerciale per i Costruttori giapponesi massicciamente coinvolti nella serie. Con questa mossa strategica, l’ARRC allarga il proprio orizzonte geografico proponendosi sempre più non solo come culla dei talenti dell’area Asia-Pacifico, ma anche come catalizzatore degli interessi commerciali di Costruttori, fornitori e sponsor.

PROSPETTIVA – L’ARRC ha un calendario di sei round: la Thialandia (Buriram) ospita l’apertura e il gran finale del 2 dicembre, le altre tappe sono in Australia (Bend Motorsport), Giappone (Suzuka), India (Madras) e Indonesia (Sentul). Cioè tutti i mercati più nevralgici di quest’area in tumultuoso sviluppo motociclistico. Non solo: lo sbarco in Australia, con un accordo in vigore (almeno) per le due prossime stagioni, avviene alla vigilia di un’altro cambiamento epocale per l’ARRC, cioè l’adozione a partire dal 2019 della Superbike. Finora il programma di gare punta su Underbone150, la tipologia di motocicli più diffusa in Asia, AP250 e Supersport600. Il prossimo anno sarà la Superbike la classe regina, con un regolamento Stock quasi identico a quello già adottato nell’ASBK, l’Australian Superbike. Nota a margine, che deve far riflettere: ormai a livello globale l’intero “movimento” Superbike (British Superbike, ASBK, All Japan SBK, ARRC) sta prendendo una strada ben diversa rispetto a Dorna, gestore del WSBK.

BIKEANDRACE.COM – Il nostro sito gemello in lingua inglese, www.bikeandrace.com pubblica un’ampio reportage sul debutto dell’ARRC in Australia, a firma di Barry Russell. Un articolo molto importante per rendersi conto di cosa sta succedendo ad Est. Il motociclismo da corsa non è più solo MotoGP e Mondiale Superbike… Qui il link all’articolo.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy